SERIE B

Avellino-Juve Stabia. Le pagelle della Capolista

Seculin: Finalmente Andrea  ha acquisito la giusta sicurezza sulle uscite, le sbavature passate sono già un lontano ricordo. Nulla può sul gol di Suciu  6,5 

Fabbro: Tornato finalmente dal brutto infortunio che lo ha tenuto fuori per un bel po’. Il numero sei biancoverde è però un pò in affanno per qualche problemino fisico 5,5

 Peccarisi: Una prova maestosa dell’ex Ascoli. Si contrappone deciso alle sortite delle “Vespe”. Il gigante biancoverde non fa passare nulla facendo a sportellate tutta la gara con i ragazzi di Braglia 7

 Pisacane: Ormai è un elemento essenziale per il pacchetto arretrato. Chiude bene sul suo conterraneo Vitale. Lotta sempre con il coltello tra i denti. 7

 Bittante: Chiamato a sostituire Davide Zappacosta sulla fascia. Discreta prova dell’ex viola con abilità e destrezza.  Da anche una mano al reparto offensivo 6,5

 D’Angelo: Il gladiatore di Ascea oggi è un po’ in affanno, complice anche una botta alla schiena. Ma nonostante tutto regala una grande prova di sacrificio alla squadra. 6 (dal 1’st Massimo: prestazione nella norma per l’ex Roma. Prova la conclusione allo scadere. Calderoni gli nega la gioia del goal. 6 )

Arini: L’errore contro il Palermo è solo un lontano e sbiadito ricordo. Mariano recupera palloni in quantità industriale. Arretra e da una mano anche in difesa quando serve. 7

Schiavon: Ebbene si. Eros si è sbloccato. Il tanto agognato e desiderato gol è arrivato. In questa partita non si è fatto mancare nulla. C’è del suo anche nel secondo gol. Ha infatti battuto l’angolo che ha portato al gol di Castaldo. 7,5

Millesi: Il capitano è tornato. Dopo i piccoli affanni nelle precedenti partite, Ciccio ha dimostrato di essere ancora fondamentale per questa squadra. Fronteggia prima Scozzarella e poi Parigini senza mai togliere il piede. Non sembra essere stanco neanche al 90°. 7

 Galabinov: L’ariete bulgaro è autore dell’ennesima buona prestazione. E’ presente su ogni pallone, lottando con la foga di un vero e proprio lupo. Sfiora il gol nel finale su un grande calcio di punizione. Calderoni  gli dice di no. Sarà per la prossima. 6,5

 Castaldo: Il numero 10 è tornato più forte di prima. Sigla un gol importante per la squadra ma sopratutto per lui, visto che era ex di turno. Esplosivo, cerca la doppietta personale, ma la traversa gli nega la gioia del gol. 7

Soncin: S.v

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button