SERIE B

Avellino – Livorno : “Sudare, soffrire e colpire” presentazione gara

In terra laziale i lupi hanno strappato quattro punti, inaspettati. Oggi alla 15 l’Avellino andrà alla ricerca del quarto risultato di fila. Al cospetto dei biancoverdi questo pomeriggio arriva il Livorno dell’ex Andrey Galabinov. Contro i labronici il tecnico Rastelli dovrà fare meno di alcune pedine importanti. Il trainer ha stemperato calma durante la conferenza stampa che anticipa la gara del Partenio-Lombardi. Per il tecnico di Torre del Greco si va verso la riconferma del 3-5-2. Tra i pali confermato “brivido felino” Alfred Gomis. Davanti all’estremo difensore ex Crotone agirà il trittico Pisacane-Ely-Chiosa con Vergara pronto a subentrare in caso di necessità. Sugli out le scelte sembrano essere più che obbligate. Dopo gli stop di Regoli e Visconti. L’unica alternativa plausibile è l’impiego dell’ex Savoia, Simone Petricciuolo. A scendere in campo dal primo minuto ci saranno Bittante (recupero sul filo del rasoio per lui) e Antonio Zito. A centrocampo mancherà, per una fastidiosa tallonite, Angelo D’Angelo. Il terzetto in mediana, Arini-Koné-Schiavon,  verrà riconfermato. Contro il Livorno potrebbe fare anche il suo esordio in biancoverde anche l’ex di turno, Attila Filkor. In avanti la conferma si chiama Gigi Castaldo. Per il bomber biancoverde tre centri in questo frangente di stagione. In tandem con lui si va verso la riconferma di Gianmario Comi, autore di una pregevole prestazione contro il Frosinone. Per quanto concerne il Livorno, Gauteri si affiderà al collaudato 4-3-3 votato all’attacco. In supporto a Galabinov, ci saranno probabilmente Cutolo e Siligardi. Recupero importante per il tecnico amaranto visto che in difesa torna Emerson dopo aver scontato il turno di squalifica.

LE PROBABILI FORMAZIONI

 

[team1]

[team2]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button