L’Ag. di Castaldo: “Avellino grande gruppo. Mercato? Una punta per la svolta”

Ernesto de Notaris, uomo di mercato ma soprattutto procuratore di Gigi Castaldo, ha fatto il punto sull’Avellino targato Massimo Rastelli. “La vittoria contro il Brescia ha cancellato, o quasi, il periodo chiaro scuro dei biancoverdi”. Ha esordito così l’Agente Fifa. “Un periodo buio può capitare a tutte le grandi squadre, il calcio è così è normale. L’Avellino ha pagato dazio visto l’avvio scintillante”. E su Castaldo? “Gigi in questa stagione è migliorato tantissimo, sotto tutti gli aspetti. Realizzare 12 gol non è roba da poco. Quest’anno sta facendo meglio visto che gioca più sotto porta mentre nella passata stagione interpretava un ruolo diverso offrendo sponde per Galabinov. Sono convinto che da qui alla fine possa ancora dare tantissimo all’Avellino”. Il mercato è l’argomento principe che segnerà da qui all’inizio del girone di ritorno i biancoverdi “Si è parlato di un possibile ritorno di Andrey con la maglia dell’Avellino, sarebbe un grande colpo. Castaldo-Galabinov sappiamo già cosa possono fare in due.  Se dovesse saltare il passaggio ci sono altri giocatori pronti a dare la marcia in più a questa squadra. Altri acquisti? Io punterei ad un giocatore per reparto. Per cominciare in avanti uno che possa far rifiatare un po lo stesso Castaldo. In mediana probabilmente servirà un giocatore che ha le caratteristiche di regista. Ho la consapevolezza che l’Avellino ha un grande gruppo, guidata da un tecnico di stimata professionalità come Rastelli”. Obiettivo finale? “Il primo è quello di mantenere la categoria. Credo che attualmente conservare la Serie B è un grosso bottino. Da qui alla fine l’Avellino può conquistare i play off. Vittoria del campionato? Vedo un Carpi lanciatissimo in vetta, però è da dire che c’è un secondo posto (lontano solo due punti) appetibile per i biancoverdi. La società sta lavorando bene ma soprattutto sta programmando bene il futuro”.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.