SERIE B

Scopriamo il Biondi di Lanciano: con il “porta un amico” giocavamo in casa

Lo stadio Guido Biondi è lo stadio comunale di Lanciano, in provincia di Chieti, che ospita le partite casalinghe giocate dall’omonima squadra. L’impianto, costruito nel 1960, è dedicato alla memoria dell’ex giocatore lancianese del CataniaGuido Biondi scomparso improvvisamente nel 1999. Gli spalti sono lontani dal terreno di gioco per via della pista del velodromo annessa alla struttura e l’unico settore coperto è la tribuna, mentre quello destinato agli ospiti è la curva nord poiché la sud è presidiata dai tifosi di casa. In seguito alla promozione della Virtus Lanciano in Serie B, il comune di Lanciano ha deciso di investire un’ingente somma di denaro per l’ampliamento e l’ammodernamento dell’impianto. La capienza massima sarà di 5.700 posti e verrà soprattutto migliorata la sicurezza. Dopo mesi di lavoro, volti al miglioramento e all’idoneità per la serie cadetta appena conquistata dalla squadra frentana, il Biondi vede finalmente l’esordio in Serie B il 20 ottobre 2012, ospitando l’incontro tra i rossoneri e l’Empoli. Il 10 maggio 2004 la Nazionale Italiana Under 21 al Guido Biondi ha sconfitto per 3-1 i pari età della Polonia.

Dati tecnici

  • Capienza: 4.882
  • Dimensioni: 110 x 65 m
  • Terreno: Erboso
  • Posti Tribuna: 1.721
  • Posti Distinti: 450
  • Posti Curva Nord (Settore Ospiti): 1.296
  • Posti Curva Sud: 1.415

  lanciano4 lanciano5 lanciano3 lanciano2

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button