SERIE B

Verso Brescia-Avellino Cragno: Contro l’Avellino servirà più cattiveria

Dopo le ultime uscite dove in casa Brescia sono arrivati due pareggi, adesso le “Rondinelle” sono affamate di vittoria. Il Brescia vuole lasciare nel dimenticatoi i passi falsi ottenuti contro Siena e Pescara; facendo bottino pieno contro l’Avellino. Ma si sa tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. La compagine Irpina non va sottovalutata perchè è un’avversario tosto parola dell’estremo difensore del Brescia Alessio Cragno. Il numero uno azzurro afferma “ E’ una squadra molto aggressiva e possiede buoni elementi in gruppo. Sarà un test impegnativo ma per noi vincere sarebbe troppo importante. E darebbe un altro valore ai pareggi fatti”  Fiducia che manca in casa Brescia visto i pochi punti raccolti. Un problema che si evidenzia è perforabilità della difesa, troppi gol, Cragno risponde: “Questo è un problema che dobbiamo risolvere, ma non è facile perché bisogna analizzare tante cose. Non è solo colpa di qualcuno in particolare…e’ un aspetto tecnico-tattico che sta curando il mister”.  Contro l’Avellino il Brescia fin dal primo minuto imprimere la propria “cattiveria” e su questo aspetto il portiere azzurro dichiara “In certe situazioni dobbiamo essere più cattivi, agonisticamente parlando, purtroppo a volte caliamo in concentrazione e immancabilmente veniamo puniti”. Ultimo aspetto che viene affrontato è il cambio di assetto in difesa, visto i molti infortuni che hanno tergiversato su questo frangente di stagione:  “Purtroppo abbiamo avuto tanti infortuni in difesa soprattutto e il mister è stato costretto a cambiare molte volte l’ assetto difensivo. E’ stata una necessità e non certo la voglia di cambiare in continuazione: normale che ogni giocatore abbia poi le sue caratteristiche”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button