Bisoli: “Puntiamo ai play-off. Avellino tra le miglior squadre dal centrocampo in su”

Bisoli: “Puntiamo ai play-off. Avellino tra le miglior squadre dal centrocampo in su”

Il tecnico dei grifoni parla del momento positivo dei suoi e della sfida contro i lupi

Alla vigilia del match tra Perugia e Avellino parla del momento dei grifoni il tecnico Bisoli: “Non è vero che bisognerà vincere tutte le partite che rimangono per arrivare ai play off, ma sarà sufficiente conquistare 15 o 16 punti in sette gare e credo che l’ottavo posto sarà nostro, considerando tutti gli scontri diretti che ci sono ancora da giocare. Dobbiamo scavalcare quattro squadre e credo che Brescia, Novara, Entella e Trapani siano ancora raggiungibili se arriviamo a 64 punti”.

Queste le parole di Pierpaolo Bisoli, ancora fiducioso sulle chance del suo Perugia di entrare nella griglia dei play off della serie B. “Noi dovremo affrontare le prossime gare tutte allo stesso modo – ha detto il tecnico in conferenza stampa – e dovremo avere molto equilibrio e molta concentrazione. Nel mese di marzo abbiamo fatto tanti punti, poi dovremo fare molte valutazione per capire dove abbiamo sbagliato e dove possiamo migliorare. Le mie squadre vanno in campo perchè devono ottenere il massimo. Per me il calcio è serietà, preparare le partite con la massima intensità. Dopo il pareggio di Brescia abbiamo certamente tutti una grande delusione, perchè pensavamo di avere già 3 punti in classifica. Nel calcio gli errori si commettono e ci sono state delle sbavature che ci hanno tolto la vittoria. Ho dovuto ricaricare i miei ragazzi, ma non voglio vedere nessuno che molla, non voglio giocatori rassegnati. Il nostro obiettivo importante è quello di scavalcare più squadre possibili in classifica. Dobbiamo cercare di fare più punti, poi vedremo dove saremo a fine campionato. Non voglio rassegnazione, noi dobbiamo giocare sempre per vincere”.

“La squadra – assicura Bisoli – si è allenata bene e ho fiducia per queste ultime partite. Stiamo bene fisicamente, e finalmente possiamo ruotare un pò di giocatori”. Per il tecnico del Perugia “i troppi gol subiti negli ultimi 15 minuti dipendono dal fatto che, essendo in pochi, arriviamo stanchi a fine partita e, non avendo ricambi, diventa difficile arrivare a fine partita al 100%”. Bisoli parla anche del prossimo avversario. “L’Avellino dal centrocampo in su ha una delle squadre migliori: a loro mancano 3-4 punti per la matematica salvezza. Verranno qui agguerriti, cercando di muovere la classifica. Sarà una partita chiusa, ma diversa da quella contro l’Ascoli. Loro sono una squadra tecnica, ma se noi facciamo bene quello che abbiamo preparato in settimana, possiamo dire la nostra”.

Bisoli poi si sofferma su un dato secondo lui determinante. “Il Perugia ha affrontato questa stagione in maniera molto particolare, abbiamo preparato alcune partite con 10-12 giocatori, credo che nessuna squadra si sia ritrovata in questa situazione. Domani dovrò valutare molto bene per mettere in campo una formazione che tenga conto anche di chi ha recuperato meglio. I giocatori sono motivati e convinti – ha concluso Bisoli – e con loro mi sono arrabbiato molto dopo Brescia, ma sanno che non voglio che nessun giocatore molli di un centimetro, dobbiamo crederci tutti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy