Mercato Avellino: un tridente da sogni per Toscano ma la concorrenza è spietata

Mercato Avellino: un tridente da sogni per Toscano ma la concorrenza è spietata

L’attacco sarà il reparto che rimarrà più vuoto rispetto a questa stagione visti i diversi addii

Tra mister Toscano e i vertici biancoverdi è un continuo confronto su come l’Avellino del futuro dovrà essere plasmato. Il tecnico biancoverde continua a fornire caratteristiche e peculiriatà sugli uomini che vorrebbe avere a sua disposizione e i vertici biancoverdi individuano gli uomini che hanno le caratteristiche specifiche che serviranno al tecnico per realizzare al meglio il suo gioco. La priorità di Toscano non è badare al nome ma al sacrificio e alla voglia di ogni giocatore di entrare a far parte di un meccanismo perfetto che si ritrovi ad essere vincente in poco tempo. Questo il concetto esposto più volte dal tecnico anche ai vertici biancoverdi. Un reparto che andrà ritoccato è senza dubbio l’attacco che resterà orfano di diversi elementi rispetto a questa stagione.

I vertici societari dell’Avellino si stanno muovendo per creare un tridente da sogno ma al momento le piste percorso stanno incontrando diversi ostacoli. Nei giorni scorsi il presidente Taccone si è mosso in prima persona per cercare di arrivare ad un pezzo da novanta della cadetteria appena terminata. Un contatto con il Crotone nei giorni scorsi è arrivato direttamente tramite il patron biancoverde per chiedere informazioni su Adrian Stoian. L’ala rumena in forza al Crotone appena promosso risponde fedelmente al profilo di attaccante che serve a mister Toscano e per questo il presidente ha voluto sondare il terreno. Può giocare a destra e a sinistra. Molto veloce e bravo nel far allargare la difesa avversaria e con gran personalità. Il Crotone sarebbe pronto a privarsene ma il costo del cartellino in questo caso è davvero alto e la cifra che si avvicina al milione di euro sembra proibitiva per le casse biancoverdi.

Il secondo tassello si chiama Filippo Falco. Il giocatore che in questa stagione ha dimostrato grandi qualità a Cesena dovrà ritornare a Bologna per fine prestito. Il giocatore ha le stesse caratteristiche di Stoain, nasce attaccante di destra ma può creare pericoli anche partendo da sinistra o da mezza punta. Il direttore sportivo Enzo De Vito ha esposto il progetto Avellino al suo procuratore e la piazza sarebbe gradita con l’attaccante disposto a un avventura in serie B che gli garantirebbe maggiori possibilità di mettersi in mostra. Il problema per arrivare a Falco arriva solo da Cesena. Se i bianconeri vorranno riconfermare l’attaccante il giocatore preferirebbe rimanere nella piazza in cui ha già giocato e si è trovato molto bene. Qui nulla è chiuso ma la trattativa non dipende più dall’offerta biancoverde ma dalla volontà del singolo.

L’ultimo tassello è un pezzo da novanta tra gli attaccanti di cadetteria e si chiama Alfredo Donnarumma. L’Avellino ha sondato il terreno con il giocatore che è pronto a nuove avventure. L’attaccante è ricercato da mezza serie B e l’Avellino sarebbe disposto ad assicurarsi le sue prestazioni anche se in questo caso non ci sarà da strapparsi i capelli in caso di fumata nera perchè i biancoverdi hanno in casa due attaccanti che farebbero concorrenza alla punta di Torre Annunziata: vedi Mokulu e Castaldo.

Il lavoro dei vertici biancoverdi per l’attacco è rivolto a nomi validi e di spessore, scelte tutte in linea con le richieste di mister Toscano. I biancoverdi in prima linea dunque ma la concorrenza di questo mercato è davvero spietata.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy