Mercato, l’Avellino si muove… non “aspetta”: tre i nomi caldi per chiudere il capitolo attacco

Mercato, l’Avellino si muove… non “aspetta”: tre i nomi caldi per chiudere il capitolo attacco

Nel frattempo che Sansone sfoglia la margherita l’Avellino si muove in altre direzioni

Nel frattempo che la telenovela Sansone arrivi a conclusione, con il calciatore che da giorni sfoglia la margherita e trova anche nuove squadre per ampliare i suoi dubbi (leggi qui), l’Avellino non è certo in attesa della sua decisione. La verità è che il direttore generale Massimiliano Taccone e il direttore sportivo Enzo De Vito sono a lavoro da giorni su altre piste. Dopo aver fatto diventare di nuovo uomo mercato l’attaccante di proprietà della Sampdoria, visto anche il suo interessamento a vestire la maglia biancoverde e che prima della chiamata irpina nessuno aveva contattato, per l’entourage biancoverde il tempo delle decisioni è finito. In realtà gli uomini di mercato avellinesi hanno abbandonato la pista subito dopo l’incontro con il procuratore dell’attaccante che aveva parlato più di calcoli che di volontà.

Mentre qualcuno faceva il gioco delle tre carte l’Avellino ha pensato di assicurarsi le prestazioni di Soufiane Bidaoui e del difensore Alejandro Gonzalez, sistemando il reparto difensivo e dando alla squadra un tocco di esperienza in più (leggi qui). Considerando che nella rosa biancoverde è stato inserito da tempo un giocatore come Niccolò Belloni che può essere impiegato anche come terzo di attacco, l’entourage irpino si può muovere con calma sul fronte attaccanti. Calma legata alla ricerca di un uomo che possa garantire qualità e quantità al reparto avanzato di Toscano.

La lista è lunga e in realtà l’Avellino aveva un obiettivo da lungo termine che precedeva il nome di Sansone: si tratta di Daniele Verde, attaccante di proprietà della Roma, squadra con cui i vertici irpini si sono incontrati da tempo (leggi qui). L’attaccante ha espresso chiara volontà di indossare la maglia biancoverde e ha chiesto alla Roma di poter iniziare questa avventura. I giallorossi però stanno prendendo tempo in quanto vogliono valutare con attenzione il futuro del ragazzo in ottica “pedina di scambio” per arrivare a qualche giocatore utile alla propria causa. I primi giorni di ritiro potrebbero portare alle giuste riflessioni con i vertici biancoverdi in attesa di potersi sedere definitivamente al tavolo delle trattive finali.

I contatti per la zona avanzata del campo non si fermano qui e portano anche i nomi di Cristian Galano, attaccante del Vicenza che ha grosse difficoltà per il prossimo campionato ed è a rischio iscrizione, ma anche di Mattia Aramu con il calciatore che ha strizzato l’occhio ai biancoverdi ma al momento vuole provare a giocare le sue carte nel ritiro di Torino e convincere Mihajlovic. Gli obiettivi del mercato irpino vorrebbero regalare la squadra completa al mister in ottica ritiro ma mentre si valutano diversi profili è arrivato anche il momento di chiudere alcuni affari in uscita. Si attendono le decisioni di Francesco Tavano e Angelo Rea sul loro futuro e si dovrà capire quale sarà il destino di Alessandro Sbaffo che sembra non rientrare nei piani del tecnico Toscano.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy