Calcioscommesse – Ecco le carte del processo. Tutte le motivazioni della sentenza

Calcioscommesse – Ecco le carte del processo. Tutte le motivazioni della sentenza

Avellino multata anche per 50mila euro. Assolto anche Peccarisi. Izzo paga, secondo i giudici, l’omessa denuncia

 

Il deferimento Il Procuratore Federale, visti gli atti del procedimento n. 1225pf15-16, effettuate le attività di indagine di propria competenza deferiva a questo Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare con nota prot. 6491/1225pf15-16/GP/GT/blp del 16 dicembre 2016, i Sigg.ri:

1) Arini Mariano, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

2) Biancolino Raffaele, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

3) Castaldo Luigi, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

4) Izzo Armando, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

5) Millesi Francesco, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

6) Peccarisi Maurizio, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

7) Pini Luca, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società ASD Atletico Torbellamonaca;

8) Pisacane Fabio, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

9) Taccone Walter, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

10) la Società US Avellino 1912 Srl, già AS Avellino 1912 Srl; 11) la Società ASD Atl. Torbellamonaca Breda, già ASD Atletico Torbellamonaca; per rispondere, rispettivamente

A) ASSOCIAZIONE EX ART. 9 CGS:

– Millesi Francesco, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

– Izzo Armando, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società AS Avellino 1912 Srl;

– Pini Luca, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la Società ASD Atletico Torbellamonaca;

per la violazione dell’art. 9 CGS, perché si associavano fra loro, al fine di commettere una serie di illeciti disciplinari, fra i quali illeciti sportivi, ex art. 7 CGS, operando con condotte finalizzate ad alterare il regolare svolgimento e il risultato di gare del campionato nazionale di Serie B con lo scopo di assicurarsi un vantaggio economico mediante percezione di somme di denaro da soggetti facenti parte di organizzazioni malavitose dedite alle scommesse sulle gare in questione. Programma perseguito con un assetto stabile e con una distribuzione di ruoli; in epoca anteriore, contestuale e successiva ai fatti evidenziati nel procedimento e, comunque, per tutta la durata corrispondente ai singoli fatti oggetto di contestazione nei capi di incolpazione di cui all’atto di deferimento, sul territorio campano;

– US Avellino 1912 Srl, già AS Avellino 1912 Srl, a titolo di responsabilità oggettiva ai sensi 4, comma 2, del CGS in ordine agli addebiti contestati ai propri tesserati Millesi Francesco e Izzo Armando;

– ASD Atl. Torbellamonaca Breda, già ASD Atletico Torbellamonaca, a titolo di responsabilità oggettiva ai sensi 4, comma 2, del CGS in ordine agli addebiti contestati al proprio tesserato Pini Luca.

 

PARTICOLARI MODENA-AVELLINO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy