Un polo logistico di 16mila metri quadri: Preziosi investe ad Avellino

Un polo logistico di 16mila metri quadri: Preziosi investe ad Avellino

Contatti con un imprenditore di Montemiletto titolare della struttura. Le indiscrezioni parlano di un accordo già raggiunto

Un’area di 16mila metri quadri. E’ quella della ex Amuco, l’azienda American Uniform Company Spa, che dichiarò fallimento, leader nel settore mondiale tessile che nel febbraio 2006 chiuse i battenti mettendo in strada 88 operai. E’ la struttura che Preziosi, il Re dei Giocattoli, ha trattato chiudendo l’accordo, per creare un polo logistico di grande spessore per le sue attività. A Pianodardine, per la precisione. A pochi passi dalla Irpinia Calcestruzzi, per dare un punto di riferimento a chi non conosce la zona, e dall’impianto della Capaldo SpA.

E’ l’ultima idea di Enrico Preziosi che investe nella sua terra di origine puntando ad un impianto di grosse dimensioni per creare, appunto, un polo logistico alle sue attività con smistamento merci da e per l’Italia e creando da qui, un ponte con il Medio-Oriente, l’europa dell’est e i paesi dell’Africa Settentrionale.

Un mega investimento, in pratica, che porterà sicuramente tante opportunità in termini di ripresa di un nucleo industriale ormai quasi fantasma e un indotto lavorativo diretto di circa 200 unità.

L’attività potrebbe cominciare entro un anno, un anno e mezzo dalla chiusura della trattativa che è ai dettagli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy