Under 17 Avellino – Colpisce un baby con un pugno: il tecnico Scafa licenziato

Under 17 Avellino – Colpisce un baby con un pugno: il tecnico Scafa licenziato

Il tecnico dell’Under 17 licenziato in tronco dalla società dopo gli episodi di Avellino-Benevento

Licenziato in tronco. Senza se e senza ma. L’Avellino manda a casa il fido di Cioffi, responsabile del settore giovanile. Vincenzo Scafa non è più l’allenatore dell’Under 17 dei lupacchiotti. Perchè? Perchè nel corso dell’ultimo match casalingo contro il Benevento terminato 3-3, ha colpito al volto un baby calciatore avversario. Espulso dal direttore di gara, ha beccato 6 giornate di squalifica. Immediato il comunicato dell’Avellino e la decisione di licenziare in tronco per giusta causa l’allenatore.

Questo il comunicato

“L’U.S. Avellino comunica di aver risolto il contratto con il tecnico dell’Under 17, Vincenzo Scafa. La decisione è stata presa in seguito dei deprecabili episodi evidenziati dal referto arbitrale e quindi dal giudice sportivo, di cui l’allenatore si è reso protagonista domenica scorsa in occasione della gara Avellino-Benevento. Questa società, a tutela dei propri valori e principi di sana sportività, nel condannare i gravi episodi accaduti nel derby, ha così deciso di sollevare dall’incarico il sig. Scafa, il cui atteggiamento non trova giustificazioni, ancor più se si considera l’importante ruolo di educatore con il compito di trasmettere valori quali la lealtà, la correttezza, il rispetto dei compagni ma soprattutto degli avversari”.

LA DECISIONE DEL GIUDICE SPORTIVO

L’allenatore dell’Under 17 della società biancoverde, Vincenzo Scafa, è stato squalificato per sei giornate perché “allontanato per essere entrato sul terreno di giuoco ed aver spintonato un calciatore della squadra avversaria (Benevento) ed aver poi colpito l’allenatore avversario con una manata al volto, al termine della gara rientrava sul terreno di giuoco e colpiva da tergo con un violento pugno al fianco un calciatore della squadra avversaria (già diffidato)”.

 

IL MATCH

Avellino – Benevento 3-3

Avellino: Malaspina (1’st Avella), Caputo, Rosanova, Barzaghi, Arcella, Gargiulo (23’st Tozza), Guerriero, Cristiano, Andreozzi, Ferraro, Liguori. A disp. Casale, Bocchetti, Alvino, Tascone, Serpico, Pietroluongo, De Martino. All. Scafa

Benevento: Bruno, Casolare, Rillo, Cuccurullo, Capuani, Iaquinto (29’pt De Caro), Frulio, Eletto (13’st Chiacchio), Orefice, Santarpia, Cavaliere. A disp. Volzone, Sabatino, Andriano, Pisano, Pagliuca, Bonavolontà. All. Landaida

Arbitro: Di Giovanni di Caserta

Assistenti: Gargiulo e Autiero di Ercolano

Marcatori: 18’pt Santarpia (B), 2’st Andreozzi su rig. (A), 10’st Cavaliere (B), 17’st Santarpia (B), 24’st Liguori su rig. (A), 28’st Arcella (A)

Note: Espulsi Rosanova e Cuccurullo al 32’st

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lewis_Ly - 8 mesi fa

    Dovrebbe essere radiato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy