Amatori della Bici reduci da una settimana densa di impegni

Amatori della Bici reduci da una settimana densa di impegni

Approfittando della festività repubblicana il Circolo si è cimentato su più fronti ed in varie competizioni, ma andiamo con ordine

La settimana appena conclusasi è stata, per il Circolo Amatori della Bici di Atripalda, densa di impegni e soddisfazioni.

Approfittando della festività repubblicana, il Circolo caro al decano del ciclismo atripaldese Sigismondo Alvino si è cimentato su più fronti ed in varie competizioni, ma andiamo con ordine.

Giovedì scorso, festa della repubblica, una ventina di ciclisti atripaldesi, con a capo il presidente Amatucci e il segretario De Cicco, hanno onorato, come ogni anno, S. Pio. Con partenza da Atripalda ed arrivo a S. Giovanni Rotondo, i ciclisti irpini hanno solcato le province di Avellino, Benevento e Foggia per giungere, dopo circa 200 km al cospetto della statua di S.Pio, nella capitale del Gargano!

Contemporaneamente altri 7 atleti in giallo fluo hanno gareggiato a pochi chilometri di distanza dal santuario foggiano. Ad Orta Nova infatti andava in scena la Granfondo dei 4 Colli Dauni. La gara velocissima, per la specialità, ha visto imporsi, su circa 800 partecipanti, Iacurti e Di Lella nei due percorsi. Hanno ben figurato nella competizione granfondistica nell’ordine: De Pascale, Acone, Aquino, Reppucci, Pastore, Frongillo e Basile.

Domenica, sempre nella capitanata, andava in scena un’altra competizione del campionato ufficiale amatoriale nella specialità del circuito cittadino.

Nel V Trofeo dell’Alto Tavoliere, a San Severo di Puglia, hanno luccicato 4 maglie giallo-fluo: Acone, Aquino, Basile e De Pascale. Quest’ultimo ha bissato il primato irpino conquistato nella succitata Granfondo: in entrambe le gare infatti Antonio De Pascale è risultato il primo tra tutti i ciclisti avellinesi giunti al traguardo, collezionando un 45° posto nella Gf e la 27ª posizione assoluta nel circuito.

Particolare manzione va ad Ubaldo Acone che, in entrambe le gare, ha dato grande impulso alle azioni che hanno permesso un ottimo risultato di squadra. Sicuri di un pronto riscatto contro la sfortuna, un cenno va anche a Ciro Aquino che purtroppo inaugura con una foratura la sua prima esperienza agonistica con i colori del sodalizio atripaldese. Pian piano il team giallo-fluo sta ritrovando tutte le pedine in vista dell’appuntamento di fine luglio che vedrà le ruote veloci sfidarsi proprio sulle strade della cittadina del Sabato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy