I Due Principati ritornano al Manganelli, arrivano i gladiatori dello Spartacus

I Due Principati ritornano al Manganelli, arrivano i gladiatori dello Spartacus

Il direttore tecnico Maurizio Cascone, insieme al suo staff, nei due allenamenti svolti al Vestuti di Salerno, hanno preparato come al solito il match, in maniera scrupolosa, provando e riprovando i vari schemi

Commenta per primo!

Dopo i due recuperi novembrini, disputati lontano dalle mura amiche, il Rugby Due Principati, ritorna al Parco Manganelli di Avellino, dove domani 4 dicembre, con drop d’inizio previsto per le 14:30, ospiterà i casertani dello Spartacus Rugby Social Club, in un incontro valido per la sesta giornata di andata del campionato di serie C2, raggruppamento campano-molisano, la gara sarà diretta dal beneventano Alessandro D’Orsi.

La franchigia irpino – salernitana, recuperate le due gare che ancora non aveva disputato, entrambe vinte contro i Lions Nato (15-43) e contro la Polisportiva Sarnese (13-21), il quale gli hanno permesso di conquistare la vetta della classifica, affronteranno domani una compagine, che già lo scorso anno si mostrò alquanto sgorbutica e spigolosa, infatti i Principi la spuntarono a fatica, sia nella gara di andata(22-10) in Irpinia, sia in quella di ritorno in Terra di Lavoro(13-26) tenendo fede al nome scelto della squadra, in onore di Spartaco.

Da questa stagione, i ragazzi del Presidente Francesco D’Addona, guidati sempre dall’allenatore/giocatore Vincenzo Paolisso(ex trainer del Rugby Clan SMCV e del Benevento Rugby Femminile) hanno unito le forze con i Draghi Telese, risultando una formazione ancora più insidiosa. Fino a questo momento 9 i punti conquistati(13 senza i -4 di penalità) frutto di due vittorie – Wolves 5-50(1-8) e Partenope Napoli cadetta (20-0 a tavolino, in quanto la compagine napoletana non aveva un numero sufficiente di atleti per affrontare l’incontro) – un pareggio, alla terza giornata contro la Polisportiva Sarnese 13-13 – e due sconfitte, all’esordio a Campobasso contro l’Acli, 12-10(2-1) e nell’ultima giornata, in casa(i casertani quest’anno giocano a Telese) contro il IV Circolo Benevento, 13-22(1-3) dove i rossoblu, non portarono punti a casa, ma evitarono ai sanniti di conquistare il bonus.

Insomma il sodalizio del Presidente Sbozza, è avvertito. Ci vorrà una gara accorta e senza cali di tensione per continuare a rimanere saldamente in testa alla graduatoria, senza commettere l’errore di sottovalutare i dirimpettai, che come le statistiche insegnano non verranno al Manganelli a fare una scampagnata, 16 mete realizzate, 106 i punti fatti 52 quelli subiti, lo score dello Spartacus, i verde/granata invece ne han totalizzati 140 subendono 35, segnando 22 mete, miglior attacco e seconda miglior difesa del torneo.

Il direttore tecnico Maurizio Cascone, insieme al suo staff, nei due allenamenti svolti al Vestuti di Salerno, hanno preparato come al solito il match, in maniera scrupolosa, provando e riprovando i vari schemi sia con il granitico pack di mischia, sia con la linea della 3/4, per provare ad impensierire il XV casertano/telesino. Ancora ai box, Marrazzo, Izzo, Balsamo e C.De Angelis, l’esperto tecnico salernitano molto probabilmente dovrà rinunciare anche a Leo e Lucia che lamentano acciacchi di lieve entità e ad A. De Angelis e Ruocco colpiti da un leggero stato febbrile, anche questa volta ricorrerà agli elementi della 18(Cannoniero e Musella) per rinfoltire il gruppo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy