Sidigas a caccia del secondo successo consecutivo contro la Manital

Sidigas a caccia del secondo successo consecutivo contro la Manital

Commenta per primo!

Con un Ragland in più e un rinnovato entusiasmo dopo la convincente vittoria a Varese, il team di coach Sacripanti continua la preparazione in vista della sfida di domani contro la Manital Torino.

La compagine del traballante coach Bechi occupa i bassifondi della classifica con 4 punti e tanti dubbi sull’equilibrio tattico e la compatibilità tecnica di alcuni suoi elementi.

Nemmeno l’ingaggio di una delle guardie più forti della scorsa stagione, l’ex Sassari Jerome Dyson, e il recupero della talentuosa e atletica ala forte DJ White, sembrano aver dato una scossa ai piemontesi.

Coach Bechi, certamente non amatissimo dalla piazza torinese e, ormai, all’ultima spiaggia, può contare su un roster caratterizzato da un mix di esperienza, con il navigato pacchetto italiani Giachetti, Mancinelli, Rosselli e Fantoni, che costituiscono l’anima della squadra e assicurano capacità di passaggio e grinta da vendere, e di atletismo, con i già citati Dyson e White, e gli altri coloured Ebi, ex di giornata, atleta dall’immenso talento ma dalla “testa” calda, Dawkins, mortifero da oltre l’arco dei 6,75, e Miller, a rischio taglio ma autore di una buona prestazione contro Pistoia.

Agli uomini di coach Sacripanti il compito di aggredire i portatori di palla avversari, sporcare le linee di passaggio e portare a casa due punti pesantissimi per la corsa alle Final Eight.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy