Basket – Caso Patric Young, Marino tuona: “La Sidigas deve essere punita, rischia fino a dieci punti di penalizzazione”

Basket – Caso Patric Young, Marino tuona: “La Sidigas deve essere punita, rischia fino a dieci punti di penalizzazione”

Netta la posizione del Presidente dell’HappyCasa Brindisi avversaria domani della Scandone

di Redazione Sport Avellino

Temperature rigide all’esterno ma a dir poco bollenti nelle ultime ore nell’ambiente della palla a spicchi. Il caso venutosi a creare in seguito a delle presunte irregolarità relative al tesseramento di Patric Young registra una nuova puntata di questa lunga telenovela. In questo caso il protagonista è il Presidente dell’Happy Casa Brindisi, avversaria domani sera della Sidigas Avellino, Ferdinando Marino che prende una posizione netta su questa vicenda intervenendo alla trasmissione Zona 85: “De Cesare ha detto in lega che il problema attuale è un problema di liquidità del suo gruppo, dovuto a investimenti importanti in Campania, che è convinto di risolvere a breve. Ma qualora l’ufficio indagini dovesse accertare ciò che è già accertato, che c’è stata una irregolarità nel tesseramento, come società si prenderanno tutte le responsabilità senza fare reclami, perchè è palese l’errore che è stato commesso da qualcuno in società. Il giocatore non poteva essere tesserato.” 

Il massimo dirigente brindisino aggiunge: “Di fronte a un tesseramento senza gli F-24 pagati, il tesseramento è assolutamente impossibile da definire. Sicuramente arriverà una penalizzazione generale per aver commesso l’infrazione, potranno essere 6 punti, 8 punti, 10 punti penso che difficilmente Avellino farà le Final Eight”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy