Sidigas Avellino, non basta Cole; Strasburgo vince il torneo Prostars

Sidigas Avellino, non basta Cole; Strasburgo vince il torneo Prostars

Nonostante i buoni segnali mandati dall’ex NBA, la Sidigas Avellino perde ad Angers contro la Sig Strasburgo, nella finale del torneo in terra francese

di Federico Contrada, @federicocontra6

Sidigas che crolla nella finale del torneo Prostars, perdendo seccamente contro la Sig Strasburgo per 101-93 . Non è bastata una buona prova di Norris Cole, autore di 20 punti; i biancoverdi hanno avuto difficoltà soprattutto sotto canestro, con un numero di rimbalzi catturati molto inferiore a quello degli avversari( 43 contro 21) ; le percentuali realizzative, d’altro canto, sono risultate essere abbastanza simili soprattutto nel tiro da due  (26/38 per i francesi, 25/40 per gli italiani) mentre una maggior precisione dei padroni di casa la si è riscontrata nel tiro da tre (7/17 contro 8/27). Norris Cole è stato sicuramente il migliore atleta Sidigas, mentre Sykes e Costello hanno chiuso in doppia cifra, rispettivamente con 21 e 15 punti; salva la statistica anche Nichols, ma i suoi 16 punti sono giunti quando la partita era ormai compromessa.

Eppure l’inizio di partita è stato favorevole alla Sidigas Avellino, che grazie ai canestri di Sykes si portava immediatamente sul 5-0, ma si capisva che Strasburgo era in partita soprattutto grazie a Mike Green, che segnava 5 punti e portava i suoi fino al vantaggio di 16-15 al quando mancavano 2′ e 21 secondi alla fine del primo quarto. A quel punto iniziava lo show di Norris Cole, che prima recuperava e partiva velocissimo in contropiede per il più facile dei canestri, e poi sparava da tre fissando così il parziale del primo quarto sul 24-21 per i suoi.

Nel secondo quarto entravano Spizzichini e Campogrande per la Sidigas, e dunque sono iniziate le maggiori difficoltà per la squadra allenata da Vucinic, che iniziava a perdere di efficacia in attacco e anche a concedere qualche tiro aperto di troppo all’attacco altrui. Ne approfittava Serron, che infilava la tripla del 30-26, ma era il solito Cole a rispondere cercando di tenere Avellino agganciata alla partita. Fall martellava sotto canestro portando in dote molti punti alla Sig, Sykes sbagliava il suo tiro da oltre l’arco, cosa che non faceva il solito Serron che dunque dava una prima spallata alla partita(48-35); nonostante il bel canestro confezionato da Sykes e Cole, il parziale a metà gara recitava 50-37 per la Sig Strasburgo.

Catturastat

Green e Collins rientravano ispiratissimi dall’intervallo lungo, riuscendo così a incrementare il vantaggio fino al +17 del minuto 34. Ancora Cole cercava di scuotere i suoi, ma la palla persa da D’Ercole regalava 2 facili punti in contropiede a Serron per il nuovo massimo vantaggio dei transalpini (72-51). Sul finire di un bruttissimo terzo quarto, Campogrande realizzava da tre punti consentendo alla Sidigas di chiudere a -18 il terzo quarto.

Nonostante fosse iniziato col fallo antisportivo di D’Ercole, il quarto periodo ha visto quantomeno una reazione d’orgoglio dei Lupi, capaci grazie a Cole, Costello e alla tripla di Campogrande, di rimontare fino al -11 (87-76). Nichols si svegliava dal lungo torpore, ma era Collins che dall’altra parte riusciva a ricacciare indietro il tentativo di rimonta avellinese, prima con un canestro da tre punti e poi con un assist pregevole per la schiacciata di Fall. A 2 minuti e mezzo dalla fine, dunque, sul punteggio di 96-78, era praticamente chiusa la partita, che si è poi conclusa sul 101-93 grazie ad alcuni canestri di Caleb Green e Nichols che avevano valenza solo per le statistiche.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy