Il punto in casa Avellino: Trotta resta, in mediana chi arriva?

Il punto in casa Avellino: Trotta resta, in mediana chi arriva?

Si apre una nuova settimana, l’ultima, per il calciomercato in casa Avellino. Il sodalizio di Piazza Libertà, al momento, vive un momento di riflessione. Nessuna novità da segnalare nelle recenti settimane. L’ultimo arrivo per gli irpini è stato William Jidayi. Ma a quanto pare il mosaico per la prossima stagione non è del tutto completo. Infatti manca all’appello ancora qualche giocatore. Il profilo corrisponde ad un regista. Sfumata la pista Federico Moretti, accasatosi al Latina, l’Avellino aveva messo nel mirino Vajebah Sakor. Il classe 1996, di proprietà della Juventus, è passato ufficialmente al KVC Westerlo compagine belga militante nella Jupiler Pro League. Nulla da fare, almeno per ora, per l’arrivo in Irpinia di Emmanuel Cascione. Il diesse De Vito non avrebbe trovato l’accordo con il Cesena per la cessione del mediano. Alla luce delle situazioni indicate, l’Avellino, lavora ad un’alternativa che dovrà arrivare molto ma molto presto.

CAPITOLO TROTTA. Il centravanti di Santa Maria Capua Vetere è nel mirino di diversi club di Serie A e non. L’ultimo a farsi avanti era stato il Palermo. Nelle ultime ore, però, la trattativa sembra del tutto sfumata. Due sono le motivazioni. La prima: l’Avellino non potrà in così poco tempo l’alternativa al bomber, ragion per cui, il Presidente Taccone lo ha blindato, almeno fino a gennaio. La seconda, invece, è che il Palermo starebbe per chiudere per sia per Gilardino, c’è il sì da parte del Guangzhou, sia per Uroš Đurđević. Alla luce di tutto, quindi, sarà Trotta a guidare l’attacco, in tandem con Tavano, in attesa del rientro di Gigi Castaldo.

IN USCITA. Tiene banco, in casa lupi, la faccenda Romulo Togni. Il brasiliano non rientra più nel progetto Avellino. In settimana, probabilmente, arriverà la rescissione da parte dell’ex Pescara e Sorrento. Oltre Togni, potrebbe, lasciare Avellino anche Eros Schiavon. Il mediano, ex Cittadella, è corteggiato da diversi club di LegaPro. L’ultimo a farsi avanti è stato il Catania, retrocesso dopo il filone calcioscommesse ndr. Nonostante tutto, Schiavon, preme per rimanere in Irpinia per giocarsi le sue chance.

SETTIMA DI LAVORO. L’Avellino, dopo il doppio test contro Primavera e Frattese, tornerà in campo domani pomeriggio al “Sibilia” di Torrette di Mercogliano per sostenere una seduta, a porte chiuse. Sarà l’occasione per verificare le condizioni di diversi elementi: Offredi, Ligi e Mokulu. Tesser potrà contare anche sul rientro di Rea in permesso ieri. Martedì, invece, i lupi conosceranno il loro cammino. In quel dì Pescara verrà stilato il calendario della prossima Serie B 2015/2016. Ritornando al calcio giocato. Mercoledì, Tavano e soci, ospiteranno al “Partenio-Lombardi” (a porte aperte) l’Agropoli di mister Pasquale Santosuosso. Sarà l’occasione di vedere all’opera tre ex Avellino: Carmine Alessio Gargiulo, Roberto Cardinale e Mario Gagliardo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy