Calcio Avellino – Giovanni Bucaro: “Domenica proveremo a vincere anche per Francesco. Trastevere grande squadra”

Calcio Avellino – Giovanni Bucaro: “Domenica proveremo a vincere anche per Francesco. Trastevere grande squadra”

Le parole del tecnico dell’Avellino in vista della gara contro il Trastevere

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

L’Avellino si avvicina ad uno snodo cruciale della stagione. Lo scontro diretto con il Trastevere. Così come all’andata, la gara con i romani potrebbe dire tante cose sul futuro prossimo dei lupi. All’andata sancì la fine della storia con Graziani, che venne silurato dopo l’1-4 interno, domenica si saprà se l’Avellino potrà ancora sperare nel primo posto, se dovrà accontentarsi del secondo o se dovrà addirittura pensare al terzo gradino del podio.

Insomma, una gara importante con i rionali, che Bucaro sta preparando con la dovuta attenzione, anche se in settimana ha dovuto far fronte ad alcuni problemi fisici di Alfageme, Morero, De Vena e Da Dalt. Se quest’ultimo sembra farcela senza problemi, per i primi tre c’è ancora tanta incertezza.

A parlare della gara di domenica a Trastevere, in conferenza stampa al Green Park Hotel, il tecnico Giovanni Bucaro. 

Queste le sue parole: “Innanzi tutto ci tengo a fare le condoglianze per Francesco, era un nostro grande tifoso e domenica cercheremo di vincere anche per lui. Domenica sarà una gara difficile, come dico sempre crediamo ancora al primo posto e fin quando la matematica non ci darà lo stop definitivo noi ci crederemo. Il Trastevere è una grande squadra, hanno fatto 63 gol, sono una macchina da gol e quindi tocca fare attenzione. Non possiamo sbagliare approccio e concedere loro spazi altrimenti sarà difficile. Infortunati? Da Dalt ha recuperato, hanno ancora problemi sia Morero che De Vena e Alfageme. Sarà una gara che può decidere tanto perchè chi ne esce sconfitto penso che potrà dire addio non solo al primo posto ma anche al secondo. E’ un avversario difficile, il Trastevere ha un organico di assoluto livello e sarà un test importante per noi. Dobbiamo vincere per tante circostanze, per onorare la maglia come dico sempre, per cancellare l’andata e per dare una svolta positiva a questo finale di stagione. Noi stiamo bene, veniamo da un buon momento e ci sarà da combattere. La gara di andata fu una gara strana, l’Avellino crollò soprattutto di testa e si sciolse come neve al sole. L’ho analizzata bene quella partita, e sappiamo cosa provare a fare per evitare gli errori fatti all’epoca anche se non c’ero ancora io. Cambio di modulo? Abbiamo provato qualcosa e dipende anche da chi recupererà, fino a domenica sono aperto a tante varianti. Noi dobbiamo principalmente per ottenere il massimo, per i 3 punti, poi la gara potrà dire altro e vedremo. E’ una partita tra due squadre che sono seconde, sarà una sfida molto aperta e tante le varianti in campo. Il Lanusei può fare un passo falso con la Vis Artena? Probabile o meglio credo che la Vis Artena potrà metterli in difficoltà. Ciotola? Nicola merita qualche minuto in più. Ora abbiamo trovato una quadratura ideale con Da Dalt e Tribuzzi ma Ciotola merita qualcosa in più. Poi lui è un professionista: più fare la differenza così in 5 minuti che in un’ora e si adegua alle circostanze della squadra”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy