Calcio Avellino, il ds Carlo Musa: “Tribuzzi nessuno lo ha chiesto. Crediamo al primo posto. Sul Lanusei…”

Calcio Avellino, il ds Carlo Musa: “Tribuzzi nessuno lo ha chiesto. Crediamo al primo posto. Sul Lanusei…”

Le parole del direttore sportivo dell’Avellino che traccia un bilancio della stagione biancoverde e che parla alla vigilia della gara con l’Aprilia

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

L’Avellino si prepara per affrontare il recupero della gara con l’Aprilia, rinviata per ben due volte e che si giocherà domani alle 14.30 al Partenio. Nella conferenza stampa pre gara, parole questa volta affidate al ds dei lupi, Carlo Musa. 

Musa ha tracciato un bilancio della stagione dell’Avellino e ha parlato di diversi temi importanti e anche della gara di domani contro l’Aprilia.

Queste le sue parole: “Domani torniamo nella nostra casa dopo un pò di tempo e l’iniziativa della società delle due gare consecutive in casa è voltata a portare tanti tifosi allo stadio. Speriamo che i tifosi possano rispondere numerosi nonostante domani si giochi domani in orario lavorativo. Squalificati Aprilia? Non possiamo farci nulla, anche perchè è un regolamento e anche noi ne abbiamo beneficiato a Budoni a dicembre. Parole di Battisti ds Aprilia? L’Aprilia ci ha chiesto di giocare il 20 ma noi, visto che erano stati chiesti dei rinvii, abbiamo deciso di metterla al 27 anche per far fare i lavori allo stadio. Il Lanusei sta meritando il primo posto, noi dobbiamo lottare su ogni campo per dargli fastidio finchè la matematica non ci condannerà. Noi ci crediamo ancora, può succedere ancora di tutto, quindi non dobbiamo mollare. Tribuzzi già preso da altri club? No. Tribuzzi ci tiene all’Avellino e a questa piazza. Poi da giugno può andare dove vuole, ma nessuno ha preso Tribuzzi per ora. Il mio futuro? Ho un contratto che scade con l’Avellino il 30 giugno, ma non abbiamo ancora parlato perchè siamo concentrati nel presente. Lanusei che segna all’ultimo? Significa che lotta fino alla fine, non voglio creare polemiche, anche perchè è ingiusto farne. Lavoro per il futuro? Si ma anche per il presente, per un bagaglio mio personale. Ripeto, ad Avellino sto bene, sarebbe bello restare, ma ancora non ci pensiamo. De Cesare? Ho un rapporto stupendo, un rapporto importante, quotidiano, anche lui ci crede nella rimonta, poi da giungo vedremo il futuro. Il Lanusei sta avendo un passo davvero importante e per ora va solo applaudito, noi abbiamo fatto alcuni passi falsi di troppo che loro non hanno fatto. Caso  Alfageme? Abbiamo avuto le nostre ragioni nell’impugnare una sentenza che ritenevamo ingiusta. E’ stata una bella vittoria. Decisioni arbitrali contrarie? Penso che gli arbitri quando dirigano l’Avellino siano un pò condizionati, ma non credo che ci sia una congiura contro di noi. Non voglio fare polemiche con gli arbitri, noi dobbiamo pensare a noi e basta. Non penso che la presenza di Sibilia, essendo di Avellino, possa condizionare i fischietti”. \

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy