Calcioscommesse Avellino – Taccone replica: “Noi estranei, lo dimostreremo nelle sedi opportune”

Calcioscommesse Avellino – Taccone replica: “Noi estranei, lo dimostreremo nelle sedi opportune”

Il patron a muso duro sull’avviso di chiusura delle indagini

Commenta per primo!

La notizia dell’avviso di chiusura di indagini relative all’inchiesta sul calcio scommesse di questa mattina (leggi qui) non è passata inosservata tra i vertici societari dell’Us Avellino. Ragion per cui, interpellato su tale questione da Radio Punto Nuovo, il Presidente dell’Avellino Walter Taccone (tirato in ballo nella vicenda) risponde così: “Nessuno mi ha mai ascoltato. Omessa denunzia di che cosa? Non so cosa nemmeno definirla. Secondo me non è successo nulla. Se avessero avuto in mano qualche stralcio di prova ci avrebbero incriminati. Invece non è così. E’ una chiusura di indagini. Ci sarà probabilmente un dibattimento in cui i Giudici decideranno cosa fare. L’Avellino e Taccone non centrano nulla e lo dimostreremo nelle sedi opportune.”

Su Rastelli e D’Angelo che restano fuori dalle indagini:Non so come spiegare la cosa ma sono contento che loro due non centrino nulla. Di certo è strano che c’è questa vicenda e se fosse realmente accaduto qualcosa loro due, visti i ruoli ricoperti, avrebbero dovuto sapere qualcosa.

Memorie difensive:La presenteremo ma se devo essere ascoltato su qualcosa di cui non so nulla, farò anche questo. Qualcuno ci ha puntati ma dimostreremo che non centriamo nulla. Non ho paura di nessuno e resto a disposizione per essere ascoltato.

Messaggio ai tifosi:La mia prima idea è che è arrivato il momento che almeno io debba chiudere i battenti con un mondo che non mi appartiene. Sono una persona perbene per far parte di questo mondo. Io e i tifosi dovremmo soffrire ancora un pò. L’avvocato Chiacchio mi ha detto che è un’inchiesta di ventimila pagine di cui alcune riguardanti l’Avellino. Non le leggerò perché sò che il mio non comparirà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy