Novellino a cuore aperto: “Ho sempre sognato di allenare qui. Il mio posto è una panchina in serie A”

Novellino a cuore aperto: “Ho sempre sognato di allenare qui. Il mio posto è una panchina in serie A”

Il tecnico a tutto campo in un’intervista alla Gazzetta dello Sport inizia a parlare del suo futuro

Salvezza e conferma di Walter Novellino sulla panchina biancoverde. Questo è il miglior futuro che si auspica la piazza biancoverde ma per adesso si va avanti per gradi. Il tecnico di Montemarano non si è mai sbottonato sul suo prossimo futuro ma alla Gazzetta dello Sport rilascia un’intervista a cuore aperto. “Sono orgoglioso di lavorare vicino casa, una cosa che ho sempre sognato” queste le sue parole sull’esperienza ad Avellino e continua: “Peccato che non ci siano più i miei genitori, sarebbero orgogliosi di me”. Il tecnico parla anche del campo e della classifica: “Quando sono arrivato la forma fisica era discreta ma la squadra era sfiduciata. Ho dovuto lavorare molto sulla testa dei giocatori. Ho improntato la rinascita sul mio 4-4-2 che diventa 4-2-3-1. Ho puntato su giovani di valore come Radunovic, Djimsiti, Verde e l’aggiunta di Moretti un rinforzo che avevo chiesto alla società. La penalizzazione mi ha infastidito. E’ una norma da rivedere. Le vittorie più importanti? Spal e Verona”. Poi quando gli si chiede sul suo futuro il tecnico di Montemarano è convinto solo di una cosa: “Con chi la prossima promozione in serie A? Presto, il mio posto è una panchina di serie A”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy