Verde: “Volevo sbloccarmi e l’ho fatto. Panchina? Giusto cosi quando c’è chi sta meglio di me”

Verde: “Volevo sbloccarmi e l’ho fatto. Panchina? Giusto cosi quando c’è chi sta meglio di me”

Entrato a partita in corso è risultato lui essere l’uomo del pareggio biancoverde

Entrato a partita in corso è risultato lui essere l’uomo del pareggio biancoverde. Si è preso la responsabilità del tiro dal dischetto e portato a casa un punto che muove la classifica: “Ci abbiamo creduto fino alla fine e abbiamo portato un punto importante a casa. Il Bari è una grande squadra e quindi un punto importante. Ora dobbiamo andare a Salerno per giocarci la permanenza e abbiamo tutte le capacità per uscire con i tre punti dall’Arechi”.

L’Attaccante scuola Roma parla anche della sua forma fisica, di questo finale di stagione e sul rigore che ha voluto calciare: “A fine stagione c’è sempre un po’ di peso in più sotto molti aspetti, la fatica fisica si inizia a far sentire e non bisogna aggiungere un peso psicologico. Ho avuto un problema al ginocchio ma credo sia stato giusto mettermi un po’ da parte visto che c’era chi stava meglio di me. Speravo che nessuno si avvicinasse al rigore perchè avevo tanta voglia di sbloccarmi con Castaldo e Ardemagni che mi hanno subito lasciato la palla per calciare”.

Sul suo futuro Verde e convinto: “Non leggo i giornali, si vedrà in futuro ma sono convinto che Avellino è una piazza che merita la serie A e credo che prima o poi ce la farà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy