Calcio a 5: finisce in parità la sfida dello Star Team Avellino contro Nuceria

Finisce in parità sul risultato di 2 a 2 l’incontro di calcio a5 femminile tra la Star Team Avellino e il Nuceria. Entrambe le squadre si temevano ed è venuta fuori una partita molto nervosa giocata a ritmo sostenuto con continui capovolgimenti di fronte. La Star Team parte con il quintetto iniziale con Perna, D’angelo, Moscillo, Grassi e capitan Lombardi. Le ragazze avellinesi mettono subito sotto pressione le nocerine con veloci azioni ma non di meno le ospiti che si difendono bene ripartendo in contropiede. Dopo aver sfiorato il vantaggio per ben due volte con grandi parate della D’Amelio le nocerine passano in vantaggio. Una palla senza pretese sbatte sul braccio della D’Angelo. L’arbitro fischia una punizione al limite dell’area. Sulla susseguente battuta della Lamberti la barriera si apre incredibilmente facendo passare la palla che rotola in rete. Il gol subito non demoralizza le avellinesi che incominciano a macinare gioco colpendo prima una traversa e poi un palo oltre ad alcune bellissime parate della D’Amelio. Al 20° minuto su una parata senza pretese la Perna nel ricadere subiva un brutto incidente al ginocchio sinistro, ginocchio già operato lo scorso anno e doveva lasciare il posto alla Iariccio. Il primo tempo finiva con i continui assalti delle avellinesi che non riusciva a trovare il pareggio. Nel secondo tempo si ricominciava sempre con le irpine in attacco e dopo solo tre minuti trovavano il pareggio con la D’Angelo che con un tiro dalla distanza trovava impreparata la D’Amelio che fino a quel momento era stata insuperabile. Raggiunto il pareggio le squadre erano molto più attente a non scoprirsi anche se entrambe sfioravano più di una volta il vantaggio. Al 25° minuto la sfortuna per le avellinesi non finiva. Su un tiro delle nocerine la Iariccio subiva la frattura del dito della mano sinistra e fra le lacrime doveva lasciare anche lei il campo. Avendo i due portieri infortunati la Star Team si vede costretta a schierare tra i pali la D’Angelo. A due minuti dalla fine quando il pareggio sembrava acquisito la Grassi trovava il gol del vantaggio per le avellinesi, che era brava a ribattere in rete il pallone dopo una parata della D’Amelio. Al 31° minuto quando la partita ormai era conclusa l’arbitro si ergeva a protagonista invertendo un fallo sulla dalla Grassi con un punizione a favore del Nuceria. Punizione dai 12 metri calciata senza pretese dalla Vuolo ma una deviazione maligna metteva fuori causa la D’Angelo e regalava il pareggio alle nocerine. Alla fine risultato giusto con due squadre che hanno provato a portare a casa il risultato pieno, anche se le ragazze avellinesi chiudono l’incontro con l’amaro in bocca per essere riuscite a ribaltare l’incontro e a subire il gol del pareggio a tempo scaduto. Adesso il problema più grande per la società avellinese è aver perso per lungo tempo i due portieri titolari e la società subito si è messa in cerca di almeno un valido sostituto. Da domenica incomincia un ciclo di ferro. Cinque partire in 15 giorni, con la trasferta a Cava dei Tirreni del 7 dicembre che anticipa la partita di semifinale della coppa Campania di mercoledì 10 contro il Nuceria. Il 14 dicembre partita in casa con il Sorrento e il 17 dicembre ritorno della Coppa Campania e infine il 21 dicembre trasferta ad Aversa, prima della sosta natalizia. La squadra si presenta incerottata ma non abbassa la guardia e cercherà di superare nel miglior modo possibile questo momento delicato.

Leggi anche

L’allarme di 245 club: “Sarà il Natale più buio della storia, il Governo ci dia una mano”

L'appello arriva il Comitato Salviamo lo sport: "Nella stagione sportiva 2020/2021 i ricavi da sponsorizzazione si sono ridotti di almeno un terzo rispetto alla precedente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.