BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

La Del Fes dura un tempo: terzo quarto fatale e vittoria per Reggio Calabria, 75-67

Non inizia bene la nuova avventura della Del Fes Avellino

Non inizia bene l’avventura della Del Fes nel campionato di Serie B. Gli irpini crollano contro un avversario che si è rivelato tosto e deciso ma non imbattibile. Nel primo tempo i biancoverdi hanno mostrato una pallacanestro convincente e superiore ai propri avversari, arrivando all’intervallo con un positivo +9. Un’inspiegabile blackout nel terzo quarto ha permesso alla Viola di rientrare e allungare in scioltezza: solo 6 i punti della Del Fes segnati in questa frazione. Evidenti ancora i limiti per quanto riguarda la condizione atletica dei giocatori di coach Robustelli, che hanno accusato fisicamente il colpo sulla lunga distanza. In tutta la partita Avellino ha faticato ad attaccare in transizione, sbattendo più volte contro la difesa schierata dalla Viola, che ha costretto gli irpini a ben 7 palle perse solo nel terzo periodo. Si intravedono comunque dei segnali positivi, un giocatore come Fall che aveva fatto il panico sotto le plance nello scorso campionato, è stato limitato ad un più “normale” 11 rimbalzi. Prossimo appuntamento domenica 7 ottobre alle 18:00, per l’esordio in casa contro Cassino.

Primo tempo

La Del Fes schiera nel quintetto Basile, Marra, Hassan, Spizzichini e Mavric. I primi punti della partita e della stagione sono ad opera del capitano Marra, che infila a canestro due volte consecutivamente per il primo mini-parziale di 4-0 in favore degli irpini. La risposta calabrese non si fa attendere, con Duranti che invece apre le marcature da dietro la linea del tiro da tre punti. Si iscrivono a referto anche i due lunghi Mavric e Fall, che vanno a segno per le loro rispettive squadre. Balic trova il canestro da 3 punti e al 4′ Duranti firma il primo sorpasso Viola (14-12). I biancoverdi sono bravi a tenersi in scia ma il primo quarto è dei neroarancio, trascinati dal solito Fall (già a quota 8 punti), che terminano avanti sul punteggio di 21-19.

Spizzichini si sblocca e va a segno prima ai liberi e poi dal campo. La Viola cerca l’allungo con una tripla di Ingrosso ma Mavric è bravo a rispondere immediatamente con la stessa moneta. Il controsorpasso avellinese è ad opera di Basile, con un canestro da tre punti.  Marra segna in area il nuovo +4 Del Fes, ma c’è di nuovo Ingrosso a bucare la retina dall’arco per i padroni di casa. Il ritmo della partita è veloce, con gli attacchi che prevalgono sulle difese (al 17′ sono ben 7 i giocatori irpini andati a segno). La Viola comincia però ad accusare qualche colpo, gli irpini difendono e sfruttano la transizione: Agbogan e Hassan si sbloccano da 3 e portano in doppia cifra il vantaggio biancoverde (34-44 al 18′). Il primo tempo termina positivamente per la Del Fes, in vantaggio 46-37.

Secondo tempo

Nel terzo quarto a partire meglio è Reggio Calabria che, trascinata da Fall e Duranti, accorcia al 25′ il gap a soli due punti. I biancoverdi entrano in uno stallo totale e non trovano canestri se non con due soluzioni di Spizzichini e Basile. La Viola continua a ingranare e trova con uno scatenato Duranti la tripla del nuovo sorpasso neroarancio (53-52 al 27′). La Del Fes non spinge più in transizione, perdendo ben 7 palle in 8 minuti e non riuscendo a trovare punti contro la difesa schierata. I padroni di casa sono scatenati e, sulla spinta dei tifosi tornati al palazzetto, concludono il quarto sul punteggio di 61-52. Il parziale della frazione recita un pazzesco 24-6 in favore della Viola.

Non cambia la musica ad inizio quarto quarto, Reggio è in controllo e allunga con una schiacciata di Gaetano e una tripla di ingrosso che vale un netto +15 al 33′. I calabresi cominciano a mostrare un lieve calo per quanto riguarda le percentuali, che non viene però sfruttato dagli uomini di coach Robustelli. Nei primi 5 minuti i biancoverdi mettono a segno solo 6 punti, sparando spesso a salve dall’arco. Le energie della Del Fes sono ormai completamente esaurite, Reggio controlla la partita fino al risultato finale, 75-67.

Viola Reggio Calabria: Balic 12, Klacar 7, Fall 13, Ingrosso 14, Duranti 20, Gaetano 6, Barrile 3, Lazzari, Besozzi NE, Valente NE, Freno NE  allenatore Bolignano

Del Fes Avellino: Mavric 13, Marra 11, Agbogan 5, Hassan 10, Basile 14, D’Andrea, Venga, Cepic 3, Ense NE, Spizzichini 11  allenatore Robustelli

Articoli correlati

Back to top button