Sandro Abate: pari con rammarico, a 2 secondi dal termine il Padova agguanta il pareggio

Secondo pareggio stagionale per la Sandro Abate Avellino, che nel posticipo serale si fa raggiungere a 2 secondi dal termine da un Petrarca mai domo. Gara dalle mille emozioni, che vede Abate e compagni uscire rammaricati dal campo, consapevoli di aver buttato via i 3 punti. Non basta un Perez fenomenale in più occasioni. 1 punto che serve a tenere dietro proprio i veneti.

Primo tempo

Inizia il match tra Avellino e Padova, e subito dopo 30 secondi una ghiotta opportunità per l’ex di turno Mello che da solo davanti a Perez non riesce a segnare. I ritmi altissimi da parte degli ospiti, non permettono ai padroni di casa di impostare il gioco. Parrel sfrutta l’errore di Dalcin in fase di impostazione, ma la sua conclusione si stampa sul palo. Prova a reagire la Sandro Abate, Kakà tenta un tiro dalla distanza, che però va alto sopra la traversa. I primi 7 minuti sono tutti di stampo veneto, con gli avellinesi che non riescono a trovare la chiave giusta per scardinare la retroguardia ospite. Comella chiama così un time out per ristabilire ordine sul parquet. La pausa sembra aver rigenerato gli irpini che con Crema vanno vicino alla rete. Gol, che però, non tarda ad arrivare. Su una bomba sganciata da Ercolessi, la palla carambola in porta dopo la deviazione sfortunata di Mello. Autorete dell’ex Victor Mello, che di certo si immaginava un ritorno ad Avellino completamente diverso. Sandro Abate avanti 1-0. Petrarca reagisce al gol subìto, ma Rafinha spreca un paio di ottime chance. Avellino ha l’occasione di raddoppiare, ancora con Kakà che calcia a lato. Errore in disimpegno di Ercolessi, che perde una palla velenosa davanti la propria area di rigore, Fornari non riesce ad approfittarne e si fa ipnotizzare da Perez. Sale l’agonismo in campo, ed aumentano i falli. Kakà su un calcio di punizione diretto, sfiora il palo. Sono tante le occasioni create dal Padova, ma Perez e la difesa respingono tutto in questo primo tempo. Si conclude così la prima metà di gara con Avellino avanti per 1-0. Molto bene il Petrarca in fase di costruzione, meno nel concretizzare le tante occasioni.

Secondo tempo 

La ripresa si apre con Padova all’attacco per impattare la partita. Il capitano Alba si divora il gol del pareggio a porta praticamente vuota. Spinge il Petrarca che ci prova in tutti i modi, ma dopo 5 minuti si resta ancora 1-0. Si fa vedere anche Avellino in avanti, ma Nicolodi trova preparato Bastini. Ci crede la Sandro Abate, che recupera palla a centrocampo con Crema che parte e fa passare la palla tra le gambe del portiere, è 2-0. Nei momenti di difficoltà si esaltano i campioni. I padroni di casa escono dal pressing avversario con un fraseggio stupendo, Kakà si libera al tiro, ma non riesce a trovare lo specchio della porta. Accorcia le distanze il Padova, Alba su calcio di punizione mette la palla all’incrocio. Non può nulla Perez, 2-1 a 10 minuti dal termine. Partita intensa, ed agonismo alle stelle. Opportunità da una parte e dell’altra. Perez toglie le castagne dal fuoco in più di un occasione per i suoi. D’altra parte Bastini salva su Crema. La Sandro Abate in contropiede cerca il gol per chiudere l’incontro, la difesa veneta fa buona guardia. Dalcin sotto porta non riesce a ribadire in rete un assist perfetto di Nicolodi. Portiere di movimento per gli ospiti a 3 dalla fine. È assedio Padova nella metà campo irpina, resiste agli attacchi la Sandro Abate. Dalcin da centrocampo becca la traversa, sarebbe stato il gol della tranquillità. Altra occasione per i padroni di casa, sempre con Dalcin, ma Mello salva sulla linea. Ci prova il Padova, che a 2 secondi dal termine si guadagna un calcio di rigore. Fornari lo realizza. È 2-2. Termina così, non basta un Thiago Perez semplicemente fenomenale.

Sandro Abate Avellino – SSD Berardinello Petrarca Padova 2-2 (1-0 p.t.)

Sandro Abate Avellino: Perez, Bagatini, Fantecele, Abate, Dalcin, Vitiello, Rizzo, Ercolessi, Santamaria, Lombardi, Crema, Kakà, Iandolo, Nicolodi. All. Comella

SSD Berardinello Petrarca Padova: Bastini, Alba, Rafinha, Vitale, Mello, Morassi, Alves, Disarò, De Luca, Paganini, Fornari, Joselito, Parrel, Benelle. All. Giampaolo

Marcatori: 8’30” p.t. aut. Mello (SA), 7’50″s.t. Crema (SA), 9’20” s.t. Alba (BP), s.t. 19’58” Fornari (BP)

Ammoniti: Ercolessi (SA), Rafinha (BP), Fantecele (SA), Bagatini (SA), Mello (BP), Dalcin (SA)

Espulsi: Dalcin (SA)

Arbitri: Nicola Maria Manzione (Salerno), Giovanni Beneduce (Nola). Crono: Ugo Ciccarelli (Napoli)

Leggi anche

Scandone: all’orizzonte 4 gare in trasferta per decidere il proprio destino

Domenica pomeriggio al Palasport di Scauri Minturno la Scandone inizierà il girone di ritorno: quattro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.