Avellino, un ko che fa male (1-2). Passa il Came Dosson

Avellino, un ko che fa male (1-2). Passa il Came Dosson

Partita brutta. Ora si aspetta il nuovo allenatore

di Redazione Sport Avellino

Un ko che fa male. Il terzo in casa su 4 partite. La Sandro Abate perde 2-1 contro il Came in una settimana che aveva portato all’esonero di Oranges. Una sconfitta brutta figlia di una prestazione sotto le aspettative.

Parte bene la Sandro Abate. Che in attesa della ufficializzazione del nuovo tecnico dopo il divorzio con Oranges, passa subito in vantaggio con il primo gol in serie A di Davide De Crescenzo, abilmente servito da Lolo Suazo direttamente su rimessa laterale. Gli avellinesi sono padroni del campo e a parte una traversa di Bettini a metà primo tempo, il Came non sembra impensierire più di tanto gli avellinesi. Scarico, probabilmente, dalla esaltante vittoria della settimana prima contro l’Acqua e Sapone. Le rotazioni in casa Avellino aumentano. Ed esordisce in Serie A anche l’avellinese Cristian Vecchia. Si va negli spogliatoi con gli irpini avanti di un gol.
Nella ripresa si continuano a giocare su ritmi bassi. E il Came trova il pari con Juan al 5’. E raddoppia poco dopo con Juan Fran. Sandro Abate ribaltata in un amen. E che non riesce a trovare il pari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy