Avellino-Vibonese – L’ultima volta al Partenio-Lombardi è andata così

Avellino e Vibonese si ritroveranno di fronte domani pomeriggio a poco più di undici mesi di distanza dall’ultimo confronto in terra irpina. L’ultimo faccia a faccia tra biancoverdi e rossoblù risale, infatti, allo scorso 12 gennaio. Dopo la pausa natalizia, le due squadre ritornavano in campo per allungare la serie positiva (quattro risultati utili di fila per entrambe) e per cementare la posizione nella griglia playoff.

Capuano in campo con il 3-5-2, con Micovschi in appoggio ad Albadoro in attacco. Risposta di Modica con il consueto 4-3-3 con Tito a spingere sull’out sinistro e Bernardotto al centro dell’attacco. Lupi subito aggressivi e pericolosi nella prima parte di gara con il palo colto da Parisi. A trovare la via della rete sono però i calabresi. Ottima giocata di Bernardotto e assist vincente per Petermann: 0-1 al minuto numero 19. I biancoverdi reagiscono ma un nuovo palo, stavolta colpito da Di Paolantonio, sembra far presagire una giornata no. Ci pensa il solito Parisi, con un numero d’alta scuola, a riportare il risultato in parità al secondo minuto di recupero. Festa sotto la Sud, con Capuano però già negli spogliatoi per un rosso rimediato qualche minuto prima per un netto rigore negato dall’arbitro. Dopo un primo tempo pirotecnico, ripresa più blanda. Il risultato non cambia più. La serie positiva si allunga per entrambe, ma l’Avellino avrebbe sicuramente meritato qualcosa in più.

Leggi anche

Meta Formia – Scandone Avellino, la vigilia: tutto pronto per l’esordio di Trapani

Inizia il girone di ritorno del campionato di basket di Serie B, con la Scandone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.