Boscaglia contro Braglia: al “Barbera” è duello tra vincenti

I due tecnici hanno conquistato complessivamente 6 promozioni in B in carriera

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Non solo Palermo contro Avellino. La gara di domani pomeriggio tra le due compagini sarà anche teatro della sfida tra due degli allenatori più vincenti dell’intera Serie C, Roberto Boscaglia e Piero Braglia. Nel panorama calcistico della terza serie, gli allenatori delle due compagini sono tra i più rinomati alla luce degli importanti successi ottenuti in passato. Ed è anche e soprattutto per questo che le due società hanno deciso di affidargli le proprie ambizioni di rilancio, contando sui numeri di promozioni in B che i tecnici sono stati capaci di conquistare in carriera.

Sia Boscaglia che Braglia hanno infatti già ottenuto il salto in cadetteria in più di un’occasione, dimostrando a più livelli – e a più riprese – sagacia tattica e doti gestionali di assoluto valore. L’allenatore del Palermo ha vinto 2 campionati di Lega Pro su 3 partecipazioni, guadagnandosi la fama di autentica certezza per la categoria. Con il Trapani prima (2013) e l’Entella poi (2019), Boscaglia ha dimostrato di saper gestire le energie per puntare al primo posto finale.

Sono addirittura 4, invece, le promozioni in B ottenute da mister Braglia. A differenza del collega siciliano, il tecnico biancoverde ha dato il meglio di sé nella post-season, vincendo per ben 3 volte i playoff. Dopo aver vinto il campionato con il Catanzaro nel 2004, Braglia si è specializzato negli spareggi promozione con il Pisa (2007), la Juve Stabia (2011) e il Cosenza (2018). La regolarità con cui il tecnico è riuscito a centrare l’obiettivo ha convinto la famiglia D’Agostino, desiderosa di riportare al più presto i lupi in B.

Seppur diversi per molti motivi, Boscaglia e Braglia hanno dimostrato ampiamente di essere due vincenti. Anche per questo, dunque, la sfida di domani tra Palermo ed Avellino assume contorni significativi, alla luce di un duello in panchina che potrebbe influenzare in maniera decisa le sorti della classifica sul medio-lungo periodo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy