CALCIONEWSSERIE CUS AVELLINO

Braglia: “Altre volte oggi avremmo perso, non si vede la luce ma dobbiamo crederci”

Le parole del mister dell'Avellino dopo il pareggio contro la Fidelis Andria

Piero Braglia ha commentato nel post gara il pareggio sicuramente non soddisfacente dell’Avellino sul campo della Fidelis Andria: “Abbiamo lottato, abbiamo interpretato bene la partita ma abbiamo fatto fatica. Non abbiamo mai saltato l’uomo, lo ha fatto solo Di Gaudio su un lato. La voglia di fare risultato c’era, peccato per l’ingenuità subito dopo il vantaggio, fatta da uno che è stato tra i migliori di oggi. La partita non è stata bella ma la stavamo portando a casa e ci permetteva di vedere le cose in maniera diversa. Il campo era bruttissimo e loro erano determinatissimi.”

Per mister Ginestra la Fidelis si meritava la vittoria : “Ognuno la vede come vuole. noi abbiamo sofferto la loro fisicità. Abbiamo perso D’Angelo ieri e Carriero oggi, Maniero venerdì. È un momento in cui non riesci a vedere la luce ma bisogna continuare a crederci perché la squadra ha delle qualità. Oggi abbiamo avuto però solo 3/4 occasioni. Bisogna capire il momento. Questa, però, è una partita che in altri tempi la perdevi. Oggi siamo stati compatti, abbiamo fatto sicuramente meglio che contro il Monterosi. Dobbiamo aspettare che rientrino quelli che ci permettono di cambiare passo, come Kanoute. Serve gente che la mette dentro, non so quando potremo averli tutti ma spero da mercoledì. Mi auguro che gli infortuni siano meno gravi di quelli che sembrano. Abbiamo concesso molto fisicamente, loro avevano 5/6 saltatori importanti.”

Prossimo avversario il Catania: “In campo stanno facendo il loro lavoro. Hanno giocatori importanti, Moro segna sempre. Ho letto che Piccolo si è operato e che Pinto si è fatto male. Ma hanno Zanchi, Ceccarelli, gente di valore come ricambi. Noi dobbiamo intepretare bene la partita e fare un buon risultato per mettere un po’ a posto le cose.”

Articoli correlati

Back to top button