Braglia esulta: “3 punti preziosi, abbiamo un bel gruppo”

Così il tecnico biancoverde al termine della gara

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Si apre nel migliore dei modi il campionato dell’Avellino. Con il gol al 95′ di Santo D’Angelo, i biancoverdi hanno espugnato il “Rocchi” di Viterbo, lanciando un primo significativo messaggio al campionato. La strada è ancora lunga, il mercato dovrà regalare ancora qualche pedina all’organico, ma mister Braglia si è detto soddisfatto dell’esordio in campionato dei suoi: “Il tridente mi è venuto fuori sapendo che non potevo utilizzare un giocatore (Aloi, ndr), anche perché avevano già fatto bene a Renate, aiutando la squadra. Oggi hanno fatto molto meno bene, anche per le condizioni del campo, ma comunque hanno tenuto impegnati i difensori centrali e hanno permesso alla squadra di recuperare la palla in una certa maniera. Avevamo preparato la partita pensando che loro giocassero con le due punte, invece ci hanno sorpreso e abbiamo rimediato inserendo Silvestri. Abbiamo rischiato poco e niente in partita, a parte quel contropiede, però abbiamo gestito di più la palla e ci abbiamo provato di più. Prendiamoci questi tre punti: ci serviranno per il morale, per i ragazzi, per l’ambiente. Abbiamo costruito la squadra per giocare con le due punte, il tridente è stato un azzardo, ci manca un tipo di giocatore diverso da quelli che abbiamo. Il gruppo è compatto, si sta bene insieme, sono contento. Se arrivano quelli che ci possono dare una mano, ancora meglio. Mi è piaciuta molto la difesa, anche Burgio ha avuto buoni spunti. Mi auguro di far diventare questa squadra anche bella a vedersi, i giocatori hanno le caratteristiche per giocare bene. Quello che mi è piaciuto è che abbiamo rischiato poco, siamo stati tosti e abbiamo lottato su ogni pallone. La C è questa, bisogna adeguarsi e lottare. A volte siamo brutti e si vince, altre volte saremo meno belli e faremo fatica”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy