Di Somma aveva i calciatori pronti: Martone non era d’accordo

Di Somma aveva i calciatori pronti: Martone non era d’accordo

Le ambizioni di Di Somma, quelle di Martone. È quest’ultimo a comandare

di Redazione Sport Avellino

Di Somma aveva già gli uomini pronti per il mercato. Una idea di squadra che aveva a lungo condiviso con Capuano. Ma non andava bene alla meo società. I nomi erano legati ai lunghi mesi di difficoltà economiche che l’Avellino aveva vissuto. Eppure la squadra era ed è nei play-off. Ma Izzo a quanto pare vuole di più. È ambizioso. E probabilmente vuole una campagna acquisti faraonica per l’Avellino. E Martone pure. Allora meglio isolare Di Somma, costringerlo alle dimissioni,  e avere campo libero di scegliere un diesse che arriva per prendersi solo lo stipendio di facciata e assecondare alle richieste di Martone. Che diesse non può esserlo ma do rettore generale a 360 gradi si. Per il ruolo di diesse appare scontato il ritorno di Carlo Musa. Da decidere ora la situazione Capuano. Reggerà alle pressioni della nuova società? E soprattutto del direttore generale che non lo considera un suo uomo di fiducia? E Martone che mercato farà? Davvero Izzo e Circelli accetteranno di spendere ed investire tanto seguendo i consigli di Martone? Quali sono gli obiettivi di questa stagione? Lo dica Martone. Lo ripeta anche Izzo. L’Avellino è nei play-off. Puntano alla B?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy