Favola Galabinov: da bomber biancoverde a capocannoniere in A

Il centravanti bulgaro è a quota 3 gol dopo appena 2 turni

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Andrej Galabinov sta vivendo una favola. Dopo qualche stagione in sordina, l’ex attaccante dell’Avellino ha ritrovato se stesso presentandosi in A – con la maglia dello Spezia – a suon di gol. Nei primi due turni di campionato il centravanti bulgaro ha realizzato tre reti, una all’esordio con il Sassuolo e due nel blitz di oggi ad Udine, piazzandosi con Cristiano Ronaldo e Lukaku in cima alla classifica dei cannonieri. Sono numeri favolosi quelli messi insieme da Galabinov, capace di conquistarsi le luci della ribalta alla soglia dei 32 anni.

Il primo vero exploit della carriera del bulgaro arrivò proprio ad Avellino, nella stagione 2013-2014, dove esordì in B tra lo scetticismo generale. Con forza fisica e senso del gol, Gala fu capace di conquistare i tifosi, realizzando quindici reti e sfoderando grandissime prestazioni. La sua esperienza in Irpinia durò un solo anno, sufficiente però per farsi amare dall’ambiente. Quello stesso ambiente che ancora oggi lo segue con affetto e sorride per questo particolare primato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy