Foggia-Avellino si gioca: cosa dice il regolamento di C

Ecco nel dettaglio il protocollo adottato dalla Lega Pro

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb
serie c

Foggia-Avellino, gara valida per il sesto giorno del girone C di Serie C, si disputerà regolarmente. Tutti i tamponi ai quali è stato sottoposto il gruppo squadra biancoverde hanno escluso ulteriori contagi dopo i due emersi nella serata di ieri. La squadra di Braglia scenderà come previsto in campo allo Zaccheria alle 20:45. Ma qual è il protocollo previsto dalla Lega Pro? Quando sono previsti posticipi e rinvii delle gare?

Il 6 ottobre scorso la Lega Pro ha emanato un nuovo regolamento per la gestione dei casi di coronavirus. La terza serie professionistica ha deciso così di uniformarsi ai parametri UEFA per quanto concerne la possibilità di rinvio delle gare.

Nel caso in cui emergano casi di positività nelle 48 ore antecedenti la gara, la squadra coinvolta deve subito effettuare un nuovo giro di tamponi. A quel punto la gara può essere posticipata in attesa degli esiti, di seguito elencheremo i dettagli, ma con 13 giocatori a disposizione (di cui almeno un portiere) la gara deve essere disputata regolarmente. Solo con meno di 13 calciatori disponibili è possibile chiedere il rinvio. In assenza di un rinvio ufficiale, invece, la squadra che decide di non presentarsi viene punita con la sconfitta a tavolino.

Come si diceva, una volta emersi casi di positività, il club coinvolto può chiedere il posticipo per effettuare il secondo ciclo di tamponi e avere i risultati entro 4 ore dal fischio d’inizio. In questo senso, poi, la Lega Pro fa una differenza tra club ospitante e club ospitato. Chi gioca in casa potrà richiedere alla Lega Pro il posticipo dell’orario della gara in programma e solamente qualora la gara sia in programmata dopo le ore 20.30, la Lega potrà disporre il posticipo al giorno successivo. Sin da subito, invece, il club ospite può richiedere il posticipo al giorno successivo per ragioni di carattere logistico. Tale rinvio può però essere concesso dalla Lega solo a condizione che vengano garantiti almeno due giorni liberi prima dello svolgimento della gara successiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy