Forte di nome e di fatto: l’Avellino si gode il suo portiere

L’estremo difensore è uno dei punti di forza della squadra di Braglia

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Nel positivo inizio di campionato dell’Avellino c’è un calciatore che più di ogni altro sta conquistando la ribalta. Si tratta di Francesco Forte, nuovo padrone della porta biancoverde, divenuto in breve tempo certezza per la squadra di Braglia e idolo della tifoseria. L’esperto estremo difensore ha conquistato la piazza con la sua professionalità e la sua leadership tra i pali, manifestata a suon di parate e di clean sheet.

Dopo essersi messo in mostra nell’esordio con il Renate, dove è stato il migliore dei suoi, Forte si è approcciato in maniera impeccabile al campionato. L’ex Carrarese ha mantenuto per tutte e 3 le gare la porta inviolata, risultando spesso decisivo con le sue parate di qualità e istinto. I suoi riflessi si sono rivelati determinanti soprattutto nella gara di lunedì con la Juve Stabia, quando ha evitato 2 gol praticamente fatti, ma sono stati decisivi anche a Palermo.

In 270′ con il biancoverde addosso, Forte non ha ancora subito gol, guidando il reparto con determinazione e decisione. La difesa dell’Avellino è l’unica ad essere ancora imbattuta nei tornei professionistici italiani e parte del merito è dl portierone classe ’91, che si sta dimostrando Forte di nome e di fatto.

Dopo stagioni difficili, con una strana alternanza tra i pali, finalmente il lupo ha un portiere tutto suo, affidabile e di proprietà. Per qualità tecniche e umane, Forte è destinato a ricoprire un ruolo di prestigio sul medio-lungo periodo. E con i suoi miracoli può continuare a scrivere record in termini di imbattibilità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy