Ignoffo: “Abbiamo fatto noi la gara. Puniti ancora una volta da un episodio”

Ignoffo: “Abbiamo fatto noi la gara. Puniti ancora una volta da un episodio”

Il tecnico resta fiducioso nonostante la terza sconfitta casalinga: “Abbiamo giocato solo noi soprattutto nel secondo tempo: non ho visto azioni pericolose da parte della Virtus Francavilla”

di Redazione Sport Avellino

Secondo sconfitta consecutiva in casa per l’Avellino che ora si appresta a giocare due derby intervallati dalla sfida contro il Rende. Serve concentrazione e fiducia nei propri mezzi ed è quello che ha cercato di infondere mister Giovanni Ignoffo a fine gara: “Abbiamo giocato solo noi il secondo tempo – ha esordito –  non ho visto azioni pericolose da parte della Virtus Francavilla. Segnalo le due percussioni di Micovschi in area, il tiro dal dischetto di De Marco, il tiro ribattuto due volte in aerea da parte di Albadoro e le altre situazioni nate da sinistra e destra attraverso cross. Però al triplice fischio ha ragione chi vince e di conseguenza dobbiamo fare mea culpa per tutte le situazioni create e non concretizzate. Inoltre – ha proseguito Ignoffo – è normale che se rompi l’equilibrio della gara gli altri non ti concedono più gli spazi necessari per avere più profondità e attaccare gli spazi. Diventa quindi fondamentale la qualità dei singoli nell’andare a concretizzare”.

Quindi un commento sui fischi rivolti ad Alfageme? “Tutti vorrebbero che ognuno di noi si espremesse al massimo e qualche volte ci si riesce, altre meno. Nello specifico Alfageme l’ho inserito per cercare di essere pericoloso in fase offensiva. Non ha inciso in maniera importante e ci sta che il pubblico non sia contento ma mi è sembrato di capire che è stato soddisfatto della prestazione della squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy