L’Avellino affonda anche a Caserta: quarta sconfitta di fila per gli uomini di Capuano

L’Avellino affonda anche a Caserta: quarta sconfitta di fila per gli uomini di Capuano

di Redazione Sport Avellino

Avellino allo stadio Pinto di Caserta con la necessità di mettere punti preziosi in cascina. Le squadre sentono molto il match ma fanno sul serio sin dalle prime battute. Sono proprio i biancoverdi ad essere subito con un guizzo di Charpentier che colpisce il palo dopo solo sei minuti. Se l’Avellio va vicinissimo al vantaggio la Casertana invece fa sul serio e solo tre minuti dopo passa in vantaggio: su una ripartenza rossoblù Origlia colpisce il palo e sulla ribattuta è veloce Starita a ribadire in rete. Avellino disorientato e che continua a subire con Starita che va vicinissimo al radoppio. L’Avellino serra le fila e riordina le idee. Intorno al ventesimo i lupi si affacciano nella metà campo dei falchetti e Di Paolantonio sfiora il colpo grosso con un tiro da lontano che si spegne poco lontano dal palo. Anche Illanes ci prova da ottima posizione ma Crispino è provvidenziale. La Casertana cerca di controllare il gioco ma i break dell’Avellino impesieriscono e non poco i rossoblù. Sullo scadere però la fortuna volta le spalle ai biancoverdi: l’ex D’Angelo viene pescato da Origlia in area e di testa deposita in rete. L’ex capitano biancoverde non esulta e l’arbitro fischia la fine delle ostilità per la prima frazione di gioco.

Seconda frazione di gioco che come nel primo tempo inizia ad appannaggio dei biancoverdi con il campo reso sempre più pensate dalla pioggia. Dopo 5 minuti è Laezza a rendersi pericoloso con un tiro al volo su assist di Albadoro che finisce di poco al lato. Per diversi minuti l’Avellino non riesce a trovare soluzioni valide fino a quando è Zullo ad andare a botta sicuro in area rossoblù ma ancora Crispino è prodigioso. La Casertana forte del doppio vantaggio si limita a controllare il match e dopo una buona occasione per Alfageme che termina fuori è Starita ad avere la possibilità del terzo gol ma non riesce ad inquadrare la porta da solo in area. Il match volge al termine e gli uomini di Capuano non riescono più ad impensierire la retroguardia dei falchetti con Zullo che a tempo ormai scaduto, da ottima posizione, non riesce a inquadrare la porta di testa. Ancora una sconfitta per i lupi che ora vedono la zona rossa della classifica da vicinissimo

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy