Mauriello: “Avellino, i successi sono merito di tutti. Cessione? Nessuna novità”

Mauriello: “Avellino, i successi sono merito di tutti. Cessione? Nessuna novità”

Così il presidente dei lupi al termine del confronto con il giudice Russolillo

di Redazione Sport Avellino

A margine dell’incontro con il giudice della sezione fallimentare del tribunale di Avellino Pasquale Russolillo, il presidente dell’Avellino Claudio Mauriello ha rotto il silenzio provando a fare il quadro della situazione sul futuro dei lupi e della Scandone.

Mauriello si è espresso innanzitutto sul piano di concordato presentato negli scorsi mesi dalla Sidigas, dicendo come la situazione si chiarirà soltanto nei prossimi mesi: “Il giudice ha ascoltato le parti in causa. Si è parlato di quanto abbiamo fatto in questi mesi e di cosa si dovrà fare, il giudice dovrà decidere sulla proroga di 60 giorni. Sensazioni? Non ne ho. Non abbiamo parlato della vendita delle reti del gas e comunque non sono a conoscenza di questo interesse”.

L’attenzione si è poi spostata sul piano più strettamente sportivo, con Mauriello che ha tessuto le lodi della squadra allenata da Ignoffo e chiarito come non ci siano novità sul fronte cessione del club. “La squadra sta ottenendo ottimi risultati e rispecchia il motto di inizio stagione, prima uomini e poi calciatori. Sono orgoglioso di loro, il successo è merito di tutti. Cessione? Non c’è nessuna novità”.

Per quanto riguarda la questione dello stadio “Partenio-Lombardi” il presidente si è detto fiducioso sulla possibilità che le parti in causa si vengano incontro: “Parleremo nei prossimi giorni con il Comune per risolvere i problemi. La struttura è obsoleta e c’è sempre bisogno di continui lavori. Il Comune non ha la disponibilità economica da riservare al Partenio, ma troveremo un punto d’incontro”.

In conclusione, Mauriello si è espresso anche sulla Scandone: “Sentiamo vicina la data del 29 settembre e dell’inizio del campionato. Il nuovo ad della Sidigas Scalella sta lavorando per dare un futuro al club, ma non è semplice. Tutte le ipotesi sono al vaglio, pure il fitto dell’azienda”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy