Vibonese-Avellino, parla Ignoffo: “Cerco cattiveria in campo e la giusta mentalità, quella che è mancata contro il Catania”

Vibonese-Avellino, parla Ignoffo: “Cerco cattiveria in campo e la giusta mentalità, quella che è mancata contro il Catania”

di Redazione Sport Avellino

“Ci sono dei punti importanti in palio e per conquistarli abbiamo lavorato per capire gli errori commessi contro il Catania”. Esordisce con questo concetto il tecnico dell’Avellino Giovanni Ignoffo in vista della sfida alla Vibonese, primo match esterno del campionato di serie C per i biancoverdi. “Abbiamo affrontato questa settimana tuffandoci subito sul lavoro con una giusta mentalità. Lavoriamo per assorbire dettami tattici in vista di una sfida molto importante. Contro il Catania non lo definirei un problema a livello tattico quello che abbiamo incontrato. Non siamo arrivati con la giusta mentalità in quanto molte cose fatte in allenamento non si sono poi ritrovate in campo contro gli etnei”.

Poi il tecnico si sofferma sulla possibilità di cambiare qualcosa per la prossima sfida: “Cambiare modulo potrebbe essere una strada ma domenica non era possibile. Stiamo valutando tutte le opzioni possibili. A me interessa che i giocatori che ho a disposizione scendano in campo e diano il massimo”. Poi si sofferma sui singoli: “Rossetti è il giocatore che mi da meno preoccupazioni al momento mentre c’è da perfezionare qualcosa su Palmisano e Nije. Tonti dovrebbe tornare entro lunedì in gruppo. Se mi chiedete se ci servono giocatori vi dico che occorre avere profili per la nostra causa”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy