Universiade – FOTO e VIDEO della cerimonia di apertura del San Paolo

La galleria fotografica e i video della Cerimonia di Apertura della Napoli 2019 Summer Universiade

Con una stupenda cerimonia di apertura allo stadio San Paolo, è partita ufficialmente la XXX edizione della Summer Universiade, Napoli 2019. 

Noi di SportAvellino.it eravamo presenti al San Paolo.

 

Con un calcio ad una palla infuocata di Lorenzo Insigne, che ha poi “acceso” il Vesuvio, simbolo del Calderone delle Universiadi, che resterà acceso fino alla fine dei giochi, è iniziata ufficialmente l’Universiade Napoli 2019. SportAvellino.it ha presenziato all’evento del San Paolo.

In un San Paolo tutto esaurito (per quanto consentito vista la chiusura di alcuni settori per le coreografie), l’evento Mondiale che vedrà protagonista Napoli e la Campania, è ufficialmente iniziato. Un evento destinato ad entrare nella storia.

UNIVERSIADE – LA CERIMONIA DI APERTURA CHE CONQUISTA TUTTI

Alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ufficialmente ha dato inizio ai giochi, con l’ingresso di tutte le 127 nazioni e oltre 8000 atleti, la cerimonia è proseguita in uno spettacolo di luci e colori. In un video è stata presentata l’Universiade, con le 5 città protagoniste, Avellino, Benevento, Caserta, Salerno e Napoli.

Poi l’arrivo dei tedofori, Diego Occhiuzzi, Carlotta Ferlito che ha acceso la fiamma che poi Insigne, insieme al portiere Meret, hanno acceso. Infine, chiusura col botto, con l’esibizione di Andrea Bocelli. L’artista prima si è esibito in “Furniculì Furniculà”, poi ha cantato assieme al figlio, per poi chiudere con la Turandot e la sua celebre “Nessun Dorma”, per caricare gli atleti.

Chiusura infine con fuochi d’artificio dal San Paolo sulle note di “Don’t Stop me now” dei Queen.

Il termometro dell’accoglienza della cerimonia di apertura dei Giochi ha fatto registrare bordate di fischi per gli atleti di Francia e Germania. Fischi coperti poi dagli applausi del pubblico civile, invece un boato per le delegazioni sudamericane di Brasile e Argentina. Immancabile è comparsa una maglia di Maradona portata proprio dai giovani atleti e il San Paolo ha iniziato ad intonare Diego Diego insieme ai giovani argentini. Molto applaudite anche la delegazione americana e quella russa. Gesto carino, infine, da parte della delegazione dell’Uruguay verso la città ospitante: «Tante grazie Napoli, l’Uruguay ti ama».

La galleria fotografica e i video

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy