INTERVISTE

Palermo, Filippi: “Non ho visto il rigore, nel secondo tempo abbiamo tirato solo noi”

Le parole dell'allenatore della compagine siciliana

Nel post gara di Palermo – Avellino terminata con il punteggio di 1-0, il tecnico della formazione rosanero Giacomo Filippi ha commentato il successo dicendo: “Più calci che calcio? Il Palermo si adegua all’avversario e alla partita. Sapevamo di incontrare una squadra che predilige questo tipo di gioco. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta molto, abbiamo tirato solo noi, faccio i complimenti ai ragazzi. Il Palermo è da più partite che sta maturando, riesce a leggere le situazioni. La mia squadra ha superato gli esami a pieni voti. Non scordiamoci che noi giochiamo da molti giorni mentre per l’Avellino questa è la prima partita. Non siamo in grado di giocare per due risultati su tre, l’Avellino è una squadra fortissima, sappiamo che bisogna andare lì con la stessa testa di oggi, senza fare passi indietro. Arriveremo più stanchi dell’Avellino, ma non è un problema. Giocheremo come sappiamo giocare, non siamo in grado di cambiarci. Non mi sento di parlare degli arbitri. Non ho rivisto il rigore, ognuno dice quello che pensa. Nei minuti finali non ho capito il perché del parapiglia. Ci prepareremo se al ritorno la metteranno su questo piano, faremo un ring in allenamento e chi resta in piedi va a giocare – dice scherzando Filippi -. Dobbiamo incanalare la partita dalla nostra parte”.

Fonte: Stadionews.it

Articoli correlati

Back to top button