Basket – Serie A, problemi per la Pallacanestro Cantù. La Red October in bancarotta. Stagione a rischio?

Il proprietario Gerasimenko ha visto fallire la sua acciaieria. Il ds della Pallacanestro Cantù ha già avvertito FIP e FIBA

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Un caso scuote il campionato italiano di basket. E’ quello relativo alla Red October Cantù. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nel suo inserto time-out, la società del patron russo Gerasimenko, infatti, rischia grosso. Infatti il patron di Cantù, ha visto chiudersi dal governo russo la sua società, la Red October (tra l’altro sponsor della squadra di Cantù), per bancarotta. L’acciaieria ha visto bloccare anche i lavori per il bilancio in rosso.

Situazione che preoccupa e non poco anche la dirigenza della Pallacanestro Cantù, con il ds del club, Andrea Mauri, che ha già contattato la FIP e la FIBA della vicenda.

Il tutto nasce da una decisione del governo russo, che ha fermato i lavori delle acciaierie del proprietario del club, Dmitry Gerasimenko, bloccando anche tutti i conti correnti riconducibili allo stesso.

Cosa accadrà ora alla società di basket? Domanda alla quale è difficile dare una risposta.

Come riportato da Pravo.ru ( e noi riprendiamo da Sportando) ma anche da tanti altri media russi, è stata dichiarata la bancarotta per Red October.

Secondo Pravo, la Red October deve a FTS (Federal Tax Service) oltre 130 milioni di rubli (al cambio in euro 1.705.679,01).

E’iniziato così il procedimento per la bancarotta per i prossimi sei mesi.

I rappresentanti della Red October Cantù nel corso dell’udienza hanno detto che la società ha pagato tutto quello che doveva all’FTS e pagato tutti i debiti e che quindi il procedimento doveva essere fermato.

Ma la corte ha rigettato l’istanza della Red October Cantù ed ha rifiutato di posticipare l’udienza.

Il procedimento di bancarotta terminerà il prossimo 7 maggio 2019.

I rappresentanti dell’FTS hanno detto di voler dichiarare la bancarotta per il fatto che alla fine del 2017 il debito totale era di 8.5 miliardi di rubli (euro 111.525.166,07) ed i debiti aumentavano.

I debiti della società superano ora i 130 milioni di rubli, ha continuato il rappresentante del governo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy