NEWS

Avellino Città giardino? No! Avellino “Città di sport”. Che si salvi il volley

L’appello di coach Totire è stato chiaro: “Salvate la pallavolo ad Atripalda e in Irpinia”. Con queste parole il coach della squadra irpina ha voluto incitare l’imprenditoria locale ad aiutare uno sport famoso in Italia e che sta avvicinando anche la gente d’Irpinia. Nella passata stagione, la conquista della Coppa Italia aveva portato un entusiasmo ineguagliabile, la semifinale playoff persa a Padova, invece, già i primi segni che il giocattolo stava per sgretolarsi. In estate la svolta, prima la riconferma del coach, poi di Scappaticcio, uno dei pallavolisti simboli del roster e la campagna acquisti davvero notevole. Due vittorie in trasferta su due intervallata dal ko con Cantù, insomma numeri importanti.

Avellino e Provincia è una città che vive di sport a 360°. Il calcio in serie B, la palla a spicchi in A e ormai realtà consolidata da più di dieci anni, il volley in A-2, la pallacanestro Ariano in lega A femminile, città della nostra regione non vantano di questo privilegio, noi si!

L’imprenditoria locale che faccia un sacrificio a fin di bene, che si salvi il volley!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button