Basta chiedere. E Lui si mette a disposizione

Avete visto? Basta chiedere. Perché Il Supermegadirettoregalattico non viene mai alle partite? Si domandavano in molti l’anno scorso. Quest’anno Lui, al palazzetto, ci viene. Avete visto? Basta chiedere e Lui si mette a disposizione! Che succede al settore giovanile della società? Chiedeva, l’anno scorso, l’ingrato popolino. Ed ecco che il 31 ottobre 2014 una nota testata giornalistica, riportando le parole del responsabile del settore giovanile, rassicurava tutti noi prospettando, per la prossima stagione, accordi di collaborazione con altre società satelliti affinché la Scandone possa diventare un punto di riferimento anche a livello giovanile. Basta chiedere e i giornalisti si mettono a disposizione! Il play è vecchio e l’allenatore non lo vuole, perché lo fanno ancora giocare? L’ingrato pubblico domandava, con insistenza, l’anno scorso. Problema risolto! Per questa stagione Il “Super” gli paga la retta universitaria purché resti a casa: “perchè il giovanotto è uno studente che studia, che si deve prendere una laura, che deve tenere la testa al solito posto, cioè sul collo.;.;”. Basta chiedere e Lui, il “Super”, si mette a disposizione! Durante il prepartita della prima di campionato un malizioso vociare si chiedeva: “perchè non c’è la musica al palazzetto? Eppure, vociava, sembra che i soldi per pagare la Siae li tiene” ieri sera tutti a bocca aperta quando, durante la competizione, per 20 secondi circa lo splendido sottofondo musicale ha scandito la rimessa laterale. Basta chiedere e la musica si mette a disposizione! Non c’è una televisione ufficiale che trasmette le partite in trasferta! Maliziosamente bisbigliavano “le serpi in seno”. Il match contro Cantù l’abbiamo visto tutti! La prossima non si sa, ma il direttore marketing – quello nuovo, l’altro come tutti sappiamo è stato “dimesso” durante la scorsa estate – sta valutando varie opzioni da sottoporre ai “luogotenenti dei contratti” che, dopo averli letti bene bene bene, le trasferiranno celermente sulla scrivania del “Super”, così faranno compagnia ai contratti del settore giovanile dell’anno scorso. Basta chiedere e qualche televisione si metterà, prima o poi, a disposizione! Quest’anno non ci sono gli “stacchetti” delle supporters? Chiedevano i sobillatori alla prima partita casalinga. Ieri, mamma rai, ha portato l’intrattenimento gratuito! Ovviamente con loro anche i gesti scaramantici di chi, negli anni passati, ha potuto costatare che, da quando anni fa furono introdotte, non è hanno portato proprio bene. Basta chiedere e il “Super” si mette a disposizione! Come mai alcuni giornalisti hanno il dente avvelenato? Chiedevano, l’anno scorso, i filosocietari. Quest’anno, caso strano, il cambio di rotta! I canini appuntiti hanno lasciato il posto a morbidi denti da latte. Basta chiedere e lui non scrive più! Ops ho detto lui… Che fine hanno fatto i tifosi? Per strada tutti si domandavano in molti. Ieri il palazzetto era festoso, certo non sono gli stessi tifosi ma le nuove generazioni sapranno portare avanti gli stessi valori morali: amicizia, fedeltà e attaccamento al colore verde, non quello dei soldi ovviamente, quello della maglia. Basta chiedere e loro si mettono a….disposizione! Il caffè al palazzetto non mi piace proprio! Dicono i caffeinomani della domenica pomeriggio e lo continueremo a dire, purtroppo, non è bastato, in questo caso, chiedere! Passiamo alle cose serie: quanti di voi hanno perso la “bolletta”?

Leggi anche

Turris – Avellino, le probabili formazioni: i dubbi e le scelte di Braglia e Fabiano

“È una squadra che gioca bene e che sta bene in campo”. Così il tecnico biancoverde …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.