Biancolino a gamba tesa: “La società si è comportata male con me, ne prendo atto e vado avanti”

Biancolino a gamba tesa: “La società si è comportata male con me, ne prendo atto e vado avanti”

Il neo allenatore del Carotenuto ha parlato anche dell’attuale situazione societaria dell’Avellino

di Redazione Sport Avellino

Pochi minuti fa ai microfoni di Radio Punto Nuovo è intervenuto Raffaele Biancolino, neo – allenatore del Carotenuto, società di Mugnano che milita nel campionato di Promozione. “Sono carico, ho la voglia giusta di cominciare. Voglio trasmettere ai miei ragazzi quella carica che tante volte io ho espresso in campo. Avellino? Vive in un momento particolare, il Direttore ha preso i giusti giocatori e nella trasferta contro la Vibonese. La società nei miei confronti si è comportata male, ne prendo atto e vado avanti per la mia strada. Resto tifoso dell’Avellino, ma non di alcuni che sono nel club. E’ l’ennesima scivolata, ma non si può scivolare sempre, così non so per quanto possano mantenere. Spero che De Cesare risolva i problemi suoi, della Sidigas, dell’Avellino e della Scandone, ma non vedo l’ora di vederlo e parlargli perché essere trattato così non va bene. Non faccio il parafulmine di nessuno. Il mio obiettivo resta quello di tornare prima o poi in biancoverde“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy