NEWS

Coppa Italia: Avellino e Frosinone alla conquista dello Juventus Stadium

E’ giunto il momento di tralasciare un po’ il campionato. I ragazzi di mister Rastelli saranno impegnati martedì in Coppa Italia. In questo quarto turno l’avversario sarà il Frosinone. Squadra di categoria inferiore. Ma non sarà affatto una partita semplice. I canarini di Roberto Stellone hanno eliminato prima il Modena e poi il Cagliari del duo Pulga/Lopez. Fu una gara in salita per i sardi. I ciociari sbloccarono la partita solo nel secondo tempo supplementare grazie al gol di Curiale allo scadere. In campionato i canarini stanno facendo una gran bella figura in un girone abbastanza difficile, dove vi sono squadre come Salernitana, Lecce e Benevento.

Una formazione, quella ciociara, che vanta parecchie stelle. Tra i pali troviamo Massimo Zappino. Nato nella favelas di Pesqueira (in Brasile) da genitori poveri, a 9 anni viene adottato da una coppia di Siracusa, acquisendo così la cittadinanza italiana. In estate è stato più volte accostato all’Avellino, ma alla fine non se n’è fatto più nulla. In difesa il Frosinone può contare su Matteo Ciofani, fratello di Daniel, attualmente anche lui in forza ai ciociari. Quest’ultimo è una vecchia conoscenza dei lupi. Lo scorso anno era titolare in quel Perugia che ha conteso il primo posto ai lupi fino alla fine. Il Frosinone può vantare nel suo organico anche molti giocatori d’esperienza. Uno di questi è l’ex Salernitana Davide Carrus, 34 anni, con doti tecniche importanti e letali sotto porta. Altro giocatore di lusso per la categoria è Alessandro Gessa, che vanta una promozione storica in serie A con il Pescara di Zdenek Zeman. Nella memoria dei tifosi biancoverdi c’è anche Robert Gaucher, che nella scorsa stagione segnò il gol del 2-1 proprio contro l’Avellino. Stellone in attacco può avvalersi di alcuni “Re Mida”. Un duo che farebbe invidia a chiunque: Daniel Ciofani Davis Curiale. Entrambi hanno già realizzato 5 goal in questa stagione.

Una sfida importante per entrambi per la posta in palio. Chi vince va a giocarsi una sfida storica: gli ottavi di finale allo Juventus Stadium proprio contro la Juve di Antonio Conte. Per quanto riguarda l’Avellino, l’ultima partita disputata dai lupi contro i bianconeri risale alla stagione 1995/96. All’epoca la “Vecchia Signora” si impose per 4-1. I gol di quella partita portano la firma di Padovano, Bortoluzzi (per il momentaneo pareggio biancoverde), Ravanelli, Jugovic e Alex Del Piero.

Ma prima c’è da pensare al Frosinone, squadra già affrontata la scorsa stagione e battuta al Partenio-Lombardi solo dopo tanta sofferenza grazie al solito Castaldo. Domani va di nuovo in scena Avellino-Frosinone. Ma stavolta non ci sono i tre punti in palio. Stavolta l’obiettivo è ben diverso e porta un nome storico e affascinante: la Juventus.

 

Fonte: il Corriere dell’Irpinia 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button