Futsal – A Salerno nel silenzio: la serie A si giocherà in terra “straniera”

Futsal – A Salerno nel silenzio: la serie A si giocherà in terra “straniera”

Nessun interesse nemmeno della neonata amministrazione comunale: così muore lo sport

di Giovanni Gaeta, @Giovanni002500

Nulla. Qualche contatto informale. La voglia di sondare, di sognare una possibilità. Solo calcio e forse basket (la Serie B resta un miraggio per la Scandone). E allora? Il tanto decantato bando per la gestione del DelMauro non è stato bandito di nuovo (il primo era andato deserto ndr). E probabilmente andrà deserto anche il secondo. Perché i costi di gestione (300mila euro annui) sono troppo alti per poter supportare la gestione. In passato si era vociferato di un interesse anche della Sandro Abate. Idea caduta in un amen. La struttura non è a norma per poter ospitare le gare di serie A. E quindi? Quindi nulla. L’unica squadra di Serie A irpina di massima serie e cioè la Sandro Abate disputerà allenamenti e gare a Pellezzano. Si, avete letto bene, in provincia di Salerno. Indiscrezioni parlano anche di un progetto per adeguare il DelMauro. Un sogno. Perché il delMauro, da tutti definito Palazzetto dello Sport, negli anni è diventato la “Casa del Basket”. Ed ora il Comune dovrà mettere mano alle casse per mantenerlo. Ci vorranno almeno 10-15mila euro al mese tra custodi, spese vive, manutenzione ordinaria. Ed ospitare bei fine settimana a tariffe da stabilire qualche partita di basket per chi ne farà richiesta.

La Sandro Abate, nel silenzio, giocherà a Salerno. Si allenerà a Salerno. Andrà via dalla città tra l’indifferenza di chi poteva fare nel corso degli anni qualcosa che non si è mai fatta. Non è una croce da buttare addosso alla attuale amministrazione comunale, lo precisiamo, ma in queste settimane nessuno è mai nessuno si è degnato di alzare il telefono ed informarsi.

Ben altri problemi da affrontare. Certo. Ma una squadra di Avellino che va a giocare a Salerno è una vergogna. Specie se quella squadra e quella società investono centinaia di migliaia di euro per vincere campionato e, quest’anno Puntare ai play-off scudetto.

Ma che sarà mai il calcio a 5. Ma dai. Forse un giorno se ne sentirà la mancanza. Quando una società di fronte all’immobilismo politico deciderà  di buttare la spugna come è già accaduto quest’anno a Napoli e Maritime.

E allora, indifferenza per indifferenza, meglio giocare a Salerno. Ma un appello alla Sandro Abate lo facciamo. Cancellare il nome Avellino. Avellino non merita una squadra di serie A. Avellino non merita nulla. Si. Proprio nulla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy