Lakovic dice addio alla Slovenia: «Il mio cuore sarà sempre al fianco della nazionale»

Jaka Lakovic (foto scandonebasket.it)
Jaka Lakovic (foto scandonebasket.it)

È ufficiale: Jaka Lakovic dice addio alla nazionale slovena dopo tredici lunghi anni di onorata militanza. Il trentacinquenne regista della Sidigas Avellino, che aveva preso parte all’ultima edizione di Eurobasket nello scorso settembre, non farà parte della spedizione della Slovenia che prenderà parte ai Mondiali in programma a Settembre il prossimo settembre: «Avevo pensato a lungo e duramente sia prima che durante EuroBasket 2013, ma a causa del mio grande desiderio di giocare per la nazionale, ho pensato di aspettare un po’ prima di prendere una decisione definitiva» ha affermato il nativo di Lubiana nella nota diffusa dalla stessa Federazione slovena che spiega le ragioni della sua scelta: «Dopo aver esaminato attentamente le cose e guardando indietro a tutta la stagione, sono arrivato alla decisione che il mio corpo non è più così giovane e che ha bisogno di più tempo in estate per rigenerarsi e prepararsi per la nuova stagione del club. Ecco perché ho deciso definitivamente che EuroBasket 2013 è stato il mio ultimo torneo con la nazionale».

L’attuale playmaker della Scandone (legato da un altro anno di contratto col sodalizio irpino) debutta con la rappresentativa seniores nel 2001 in occasione degli Europei che anche in quel caso si svolsero anche nella terra natia. Sette sono in totale le partecipazioni di Lakovic alle competizioni europee per nazioni  a cui si aggiungono le due Mondiali (2006 e 2010).

«Penso che la mia carriera internazionale è conclusa nel miglior modo possibile, sul nostro campo di casa», ha detto l’ex Barcellona che conclude dicendo: «Il mio cuore è sempre stato e sempre sarà con la nazionale slovena e dei suoi fan, che rimarrà per sempre una memoria eccezionale nella mia mente. Spero che il mio posto nella squadra nazionale sarà riempito da giovani giocatori che avranno lo stesso rispetto per la maglia sloveno come ho avuto in tutti questi anni».

 

Una buona notizia per Avellino che, fatto salvo possibili cambi di scenari, riavrà ad agosto un Jaka Lakovic in forma e non gravato dagli impegni con la sua Slovenia, un handicap pagato a caro prezzo, dal punto di vista fisico, nel corso dell’ultimo torneo disputato con la Scandone.

Leggi anche

Verso Sandro Abate – Feldi Eboli: nelle fila salernitane 2 positivi al Covid-19

Due tesserati della Feldi Eboli positivi al Covid-19. E’ quanto si apprende dalla pagina Facebook …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.