Scandone Avellino, testa a Palestrina ma si attende la campagna abbonamenti

Scandone Avellino, testa a Palestrina ma si attende la campagna abbonamenti

Dirigenza al lavoro per risolvere la faccenda dei lodi pregressi

di Redazione Sport Avellino

Scandone al lavoro per preparare la trasferta di domenica pomeriggio a Palestrina. Se in campo c’è massima concentrazione per  l’appuntamento in terra laziale (il secondo a distanza di due settimane), negli uffici amministrativi del club si deve far fronte sia al nuovo lodo presentato dall’agenzia del procuratore Luigi Bergamaschi sia alla presentazione della campagna abbonamenti. Non è un mistero, infatti, che la sottoscrizione delle tessere dovrebbe rappresentare una boccata d’ossigeno per la situazione economica della società sebbene la questione relativa ai lodi riguardi la gestione Sidigas di cui ormai si sono perse le tracce da mesi. Prezzi popolari (da 50 a 150 euro a seconda del settore che si andrà a scegliere) per riempire un PaladelMauro e dare così un segnale di vicinanza in questa battaglia per la conquista della permanenza in serie B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy