Scandone, De Gennaro: “Occasione sprecata, speriamo di poter tesserare Stanzani e Marchetti”

Scandone, De Gennaro: “Occasione sprecata, speriamo di poter tesserare Stanzani e Marchetti”

“Ci manca continuità mentale sui quaranta minuti di gioco”

di Redazione Sport Avellino

E’ sconsolato coach Gianluca De Gennaro all’arrivo in sala stampa chiamato a commentare la terza sconfitta consecutiva della Scandone che ha soltanto sfiorato il successo su Ruvo di Puglia: “E’ l’ennesima occasione sprecata anche perché eravamo riusciti a riprendere un partita che si era messa su binari cattivi. Le diciassette palle perse ci sono costate diciotto punti. Serve migliorare e soprattutto avere pi controllo in molte situazioni. I ragazzi hanno dato tutto contro avversari dotati di maggiore esperienza e che la possono risolvere in qualsiasi momento: vedi Laquintana che ha segnato nonostante la forte difesa di De Leo. Nel finale la rimessa disegnata non è stata eseguita al meglio ma credo che la gara sia stata persa prima. Per come abbiamo giocato nel secondo tempo la potevamo vincere”.
Il coach difende il gruppo alla luce anche del lavoro quotidiano che viene svolto in palestra: “La squadra mentalmente c’è ma pecchiamo di poca esperienza in alcuni frangenti di gara in cui commettiamo errori. Le percentuali non sono malvagi ma quello che serve è avere maggiore lucidità sui quaranta minuti avendo rotazioni limitate. Non avere un palleggiatore puro lo stiamo pagando in alcune circostanze”.
Seduti al DelMauro c’erano i possibili nuovi arrivi Stanzani e Marchetti. De Gennaro proverà a firmare i due giocatori ma il tutto dipenderà dalla questione relativa al lodo dell’ex capitan Maarten Leunen: “E’ diventato esecutivo venerdì alle 13.30. Purtroppo è un’annata sfortunata. Aspetto domani per capire come regolarsi coi nuovi giocatori”.
I prezzi popolari indetti dal club hanno portato una maggior presenza di tifosi sugli spalti: “Ringrazio il pubblico presente ma mi dispiace che si sia visto un approccio pessimo visto che abbiamo incassato ventitré punti nella prima frazione. Mi toccherà lavorare ancor di più insieme allo staff tecnico”. Da qui ripartirà il lavoro in palestra della Scandone in vista della trasferta di sabato pomeriggio alle ore 18:00 sul campo della Luiss Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy