BASKETNEWSSCANDONE

Scandone, Marchetti sui social: “E’ dura giocare a porte chiuse, non sappiamo cosa sta accadendo”

“Giocare a porte chiuse è durissima ma lo è ancora di più perchè non capiamo cosa sta succedendo tra chi deve giocare chi rinvia le partite,le voci di corridoio su presunti casi ecc… Siamo tutti impotenti ma dobbiamo giocare lo stesso con la paura di un qualcosa che non si riesce bene a capire. È strano, molto strano….”. Così sul suo profilo Facebook Gianluca Marchetti ha commentato quanto sta accadendo nel mondo nello sport con la decisione (che durerà fino ad oggi) di giocare le partite a porte chiuse.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button